Original qstring:  | /dl/archivio-rainews/articoli/ContentItem-3db6ff4f-d4c1-4dc9-803f-3432e1a13c84.html | rainews/live/ | true
SPETTACOLO

V-Lovers in delirio

Unghie laccate e minigonna: tutto esaurito per Violetta in Italia

Biglietti alle stelle per la tournée europea della nuova eroina Disney che spopola tra le 14enni. Le fan, che si chiamano V-Lovers, arrivano ai concerti entusiaste con genitori e nonni al seguito

Condividi
di Carlotta Macerollo
Capelli vaporosi, look divertente, rigorosamente minigonna e unghie laccate: per chi ha superato i 30 anni è quasi una sconosciuta ma è popolarissima tra le teen-ager di tutto il mondo. Martina Stoessel, in arte "Violetta", la 16enne argentina protagonista dell’omonima serie tv targata Disney Channel, è arrivata anche in Italia - Milano, Bologna, Roma e poi Napoli, Catania, Padova, Firenze - per portare in concerto, insieme al resto del cast, tutte le canzoni più celebri della serie, da "En mi mundo" a "Juntos somos mas", tra colorate scenografie e costosi effetti speciali. Tour da tutto esaurito, ovviamente, e i biglietti sono arrivati a costare persino 180 euro. A Roma, al Palalottomatica, alle urla di incitamento per la cantante si sono unite quelle inneggianti al capitano giallorosso Francesco Totti, presente in veste di papà-spettatore insieme con i figli.

La bella Violetta
Violetta è cantante e ballerina con il cuore diviso tra due pretendenti seriamente intenzionati ad amarla. C'è anche la cattiva, Ludmilla, che cerca in tutti i modi di offuscare l'immagine di Violetta, senza mai riuscirci. Le canzoni sono orecchiabili, le coreografie piacevoli. 

I V-Lovers e le piccole fan
Le V-Lovers sono le fan di Violetta: tutte rigorosamente femmine, dai 4 ai 15 anni, dislocate in particolare tra Argentina, Spagna, Cile, Italia, Israele. Il fenomeno ha conquistato la tv: va in onda in venti Paesi, in Italia su Disney Channel e Gulp.

Macchina da soldi?
Prima la tv, poi il film, il canale dedicato su YouTube, la pagina Facebook, i libri, l'album di figurine, i gadget di ogni tipo: album delle figurine, astucci, diari, quaderni, pigiami, trucchi, asciugamani, magliette. La macchina Disney ha creato un fenomeno da 750mila follower su Twitter, 800mila fan su Facebook. La Stoessel risponde così a tutto questo inaspettato successo: "Trovo incredibile che mi amino tanto senza conoscermi. Sono sempre in contatto con i miei fan su Twitter, li ringrazio ogni giorno. Quello che mi sta capitando supera i miei sogni". 

Gli idoli per teen ager 
Di fenomeni-idoli per teen ager ce ne sono stati tanti nel mondo dello spettacolo per adolescenti: debuttano nello show business con le canzoni per bambini poi purtroppo, sempre più spesso, finiscono per diventare degli idoli "negativi". Nascono in serie televisive come Hannah Montana o Ugli Betty per poi, presi forse dal troppo successo, finire in centri di disintossicazione da droga o alcol, furti e chi più ne ha più ne metta. Miley Cyrus (Hannah Montana) nel suo recente singolo "Wrecking ball", si mostra con capelli corti e pantaloncini ultraderenti. Un look molto diverso dal viso pulito di brava ragazza della provincia americana. Britney Spears inizia entrando a far parte del Club di Topolino, per poi finire nella clinica di riabilitazione dalle droghe di Antigua, i capelli rasati a zero e l’ammissione di aver davvero toccato il fondo. Il cantante Justin Bieber, con quella faccia da bravo ragazzo, ha avuto problemi con la giustizia per l’uso di droghe. Durante il tour in Svezia, le forze dell’ordine hanno trovato stupefacenti e una pistola da stordimento a bordo del suo bus.