Original qstring:  | /dl/archivio-rainews/articoli/ContentItem-3e36a999-16a5-4957-983c-65bec4154fa6.html | rainews/live/ | true
POLITICA

Camusso: il suo bisogno di politica non può stravolgere la Cgil

Landini: "Anche la Cgil si attivi per la coalizione sociale". Camusso: "Dica se vuole fare politica"

Incontro tra il leader della Fiom e quella della Cgil dopo le polemiche dei giorni scorsi sulla riunione del sindacato dei metalmeccanici. La Cgil chiede al segretario della Fiom di "cancellare qualsiasi ambiguità" sul rapporto con la politica della sua coalizione sociale. Laandini: è legittima

Condividi
Maurizio Landini e Susanna Camusso
Roma
"Pensiamo che sarebbe utile che la Cgil, insieme alla Fiom, si attivasse per costruire una coalizione sociale a partire dall'interesse e dalla disponibilità espressa da tutti i partecipanti a una prima discussione avuta lo scorso sabato". E' quanto si legge in una lettera consegnata dal leader della Fiom al segretario della Cgil Camusso, durante l'incontro fra i due che si è svolto questa mattina.  Landini tira dritto e dopo l'incontro replica alle obiezioni della cgil secondo il segretario Fiom deve "cancellare qualsiasi ambiguità" sul rapporto con la politica della sua coalizione sociale.

Per Landini la coalizione sociale "è del tutto legittima e rispettosa dello statuto della fiom e della cgil. Non si tratta di un "parito politico". 

La Cgil ha chiesto invece a Landini di "cancellare qualsiasi ambiguità" sul rapporto con la politica della sua coalizione sociale. "Il bisogno di politica che ha Landini - ha detto il numero uno del sindacato Susanna Camusso - non può stravolgere la natura della Cgil. Se il segretario Fiom dice che non ha intenzione di costruire una formazione politica rinnoviamo la richiesta di una nota congiunta che ponga fine al dibattito che si è creato".