Original qstring:  | /dl/archivio-rainews/articoli/ContentItem-3ec0e8f6-d513-4d5e-9b2b-2a0544bf3498.html | rainews/live/ | true
ECONOMIA

Mercati

In borsa reazioni contenute all'attentato

Condividi
di Marzio Quaglino
Le borse europee non seguono la spinta che sui mercati statunitensi ha portato ai nuovi massimi storici ripetuti per S&P 500 e Dow Jones.

L’attentato di Nizza non penalizza particolarmente la borsa di Parigi che si avvia a metà seduta in calo dello 0,57%. Appena meglio riesce a fare Francoforte (-0,41%) e Londra (-0,04%). A Milano l’indice Ftse Mib accusa una flessione dello 0,78%. 

Variazioni modeste tra i maggiori titoli del listino con il migliore Telecom a +1,73%. In coda Yoox (-2,87%) e tutto il gruppo del settore lusso oggi in difficoltà. A tenere banco in Piazza Affari anche la partita a colpi di rilanci per il controllo del gruppo Rizzoli-Corriere della Sera. Oggi scade la possibilità di conferire le azioni. Fino a ieri sera il Gruppo Cairo deteneva il 22% delle azioni, mentre la Cordata guidata da Andrea Bonomi il  30%.  

Stabilità sul mercato dei titoli di stato con lo spread a 132 punti base e il rendimento del btp decennale all’1,23%: infine sul versante valutario l’euro guadagna qualche posizione sul dollaro (1,1140), ma non recupera sulla sterlina britannica scambiata a quota 0,8337.
 

ore 12:30