Original qstring:  | /dl/archivio-rainews/articoli/ContentItem-6bf14973-5e56-4b9c-85ac-05debd4c6719.html | rainews/live/ | true
ITALIA

I due non sono in pericolo di vita

Rimini, vede l'auto della ex compagna su Google Maps: per gelosia accoltella la donna e il fidanzato

In un'immagine riconosce i mezzi della ex compagna e del presunto fidanzato; li va a cercare, li accoltella e poi fugge. È stato arrestato in un vicino centro commerciale, deve rispondere di duplice tentato omicidio volontario aggravato dalla premeditazione 

Condividi
Rimin (da Google Maps)
È stata una "foto" di Google Maps a scatenare la gelosia di un uomo che a Rimini ha accoltellato la sua ex compagna. Tutto nasce quando sul motore di ricerca l'uomo, in uno scatto di agosto - cercando probabilmente la strada di Rimini dove la donna vive - riconosce l'auto della sua ex compagna e la moto del presunto nuovo fidanzato della donna, un poliziotto di 59 anni. Due mezzi parcheggiati vicini, ed esplode la gelosia.

Il 55enne quindi si reca sul posto e trova entrambi: prima si scaglia contro l'uomo, che grazie ad un attrezzo, forse un badile recuperato da un cantiere, tenta un'ultima inutile difesa; quindi l'aggressore accoltella la donna per poi darsi alla fuga, che però termina in un centro commerciale.

Dal carcere ravennate di Port'Aurea, il 55enne continua a ripetere che è dispiaciuto per l'accaduto e che non voleva affatto accoltellare i due presunti amanti ma che, una volta arrivato sul posto a Rimini, ha perso la testa. La sua intenzione sarebbe cioè stata solo quella di bucare le gomme dei rispettivi mezzi. Deve rispondere di duplice tentato omicidio volontario aggravato dalla premeditazione e dell'uso del coltello. I due feriti sebbene in gravi condizioni non sarebbero in pericolo di vita.