Nella città russa di Yaroslavl, circa 250 chilometri a Nord-Est di Mosca, un uomo è caduto in una buca profonda quasi due metri per l'improvviso cedimento del manto stradale. L’uomo, 52 anni, stava aspettando un autobus sul marciapiede quando l’asfalto è franato di colpo facendolo sprofondare nella buca. Il malcapitato non è riuscito a tirarsi fuori da solo ed ha dovuto attendere l'arrivo di una pattuglia della polizia chiamata in soccorso. Fortunatamente se l’è cavata solo con qualche contusione e, dopo un breve esame medico, è stato mandato a casa. Le cause della frana sono in fase di accertamento.">
Original qstring:  | /dl/archivio-rainews/articoli/ContentItem-6df13d08-d752-4aa7-88f0-0d030489e31d.html | rainews/live/ | true
MONDO

Giungla metropolitana

Russia: aspetta l'autobus che non arriva, si apre la terra e lo inghiotte

Condividi


Nella città russa di Yaroslavl, circa 250 chilometri a Nord-Est di Mosca, un uomo è caduto in una buca profonda quasi due metri per l'improvviso cedimento del manto stradale. L’uomo, 52 anni, stava aspettando un autobus sul marciapiede quando l’asfalto è franato di colpo facendolo sprofondare nella buca. Il malcapitato non è riuscito a tirarsi fuori da solo ed ha dovuto attendere l'arrivo di una pattuglia della polizia chiamata in soccorso. Fortunatamente se l’è cavata solo con qualche contusione e, dopo un breve esame medico, è stato mandato a casa. Le cause della frana sono in fase di accertamento.