Original qstring:  | /dl/archivio-rainews/articoli/ContentItem-70bf7ede-28c5-4223-a325-2c95a46503ef.html | rainews/live/ | true
ITALIA

Il referendum non raggiunge il quorum

Niente Mont-Blanc, Courmayeur non cambia nome

A proporre il referendum per cambiare il nome in Courmayeur-Mont-Blanc era stata l'amministrazione comunale. Lo scopo era incentivare il turismo. Tra i contrari chi preferiva utilizzare l'italiano Monte Bianco e chi voleva mantenere quello originario

Condividi
Il sindaco Fabrizia Derriard
Courmayeur non cambierà identità (geografica). Chiamata alle urne per decidere se diventare Courmayeur-Mont-Blanc, la maggioranza della popolazione ha disertato le urne: ad esprimersi sono andati solo il 921 - il 36, 46% dei 1168 residenti - e così il referendum non ha raggiunto il quorum, lasciando invariato il nome della località montana.

A proporre il voto era stata l'amministrazione comunale: "Quest'iniziativa - ha spiegato il sindaco, Fabrizia Derriard - aveva una duplice valenza: la prima culturale, come riconoscimento ad una montagna che ha dato tanto al paese; la seconda più promozionale, ovvero per dare una riconoscibilità immediata alla località visto che il Mont Blanc è noto in tutto il mondo". In molti erano contrari: chi non voleva cambiare nulla, chi chiedeva di scrivere Monte Bianco invece di Mont Blanc, chi accusava l'amministrazione di aver lanciato un'operazione maquillage giudicando troppo bassi gli investimenti per incentivare il turismo.

La cugina francese Chamonix, a 20 km di distanza, ha abbinato nel 1921 il suo nome al Monte Bianco e ne ha tratto indubbi benefici dato che la vetta è spesso associata alla località savoiarda nonostante la maggior parte dei versanti siano affacciati sull'Italia.