Original qstring:  | /dl/archivio-rainews/articoli/ContentItem-72ded68b-081a-416c-b7dc-a40aad208e3d.html | rainews/live/ | true
SPORT

Calcio, Serie A: La Fiorentina soffre, ma batte l'Atalanta 3-2. Decide Pasqual all'89'

Decide il goal di Pasqual all'89' Grande prova di Diamanti

Condividi
di Massimo Halasz Firenze
Al "Franchi", la Fiorentina supera 3-2 l'Atalanta, al termine di una partita rocambolesca, decisa all'89' da una rete di Pasqual. I tre punti consentono ai viola di restare in corsa per un posto nelle coppe europee, mentre gli orobici vedono sfumare sul filo di lana la possibilità di guadagnare un punto utile nella corsa verso il traguardo della salvezza.

La squadra di Montella, galvanizzata dal successo a Roma nei quarti di Coppa Italia, cerca conferme in campionato per non perdere di vista l'Europa. Dall'altra parte della barricata Colantuono va a caccia di punti per non rischiare di restare coinvolto nella bagarre salvezza. Il tecnico romano per l'occasione rilancia il difensore Andrea Masiello che, dopo l'apparizione il 27 gennaio contro il Cagliari, torna titolare dopo la squalifica di tre anni per la vicenda del calcio scommesse.

Parte bene la squadra di Colantuono
Parte subito forte l'Atalanta che, dopo aver sfiorato il gol con Maxi Moralez (colpo di testa fuori di poco), passa al 9' con Zappacosta, bravo a sfruttare di testa un perfetto cross di "Papu" Gomez. I viola sembrano in difficoltà e non riescono ad arginare la supremazia degli avversari, assoluti padroni del campo. Al 18' quasi a sorpresa, alla prima vera azione, arriva il pareggio della Fiorentina con Basanta, lesto a sfruttare di testa una punizione di Mati Fernandez. I viola prendono fiducia: sinistro a giro dal limite di Diamanti che lambisce la porta e destro debole di Borja Valero bloccato dall'attento Sportiello. Nel finale di tempo torna a rendersi pericolosa l'Atalanta con Zappacosta (bravo Tatarusanu) e "Papu" Gomez (esterno della rete).

La Fiorentina prende forza nel secondo tempo e chiude con il capitano
Inizio di ripresa nel segno della Fiorentina, trascinata da uno scatenato Diamanti. E proprio "Alino" a sfiorare il gol con un gran sinistro dal limite, ma Sportiello blocca a terra. Ancora  in evidenza il trequartista di Prato, arrivato a Firenze dalla Cina in occasione del mercato di gennaio: stupenda azione personale e sinistro potente ma centrale; Sportiello respinge il pallone su Mario Gomez che insacca in fuorigioco. Giusta la decisione dell'arbitro Tommasi di annulllare la rete. Fiorentina padrona del campo, Atalanta in difficoltà e tutta rintanata nella propria metà campo a difesa del prezioso pareggio. A metà ripresa si rinnova il duello Diamanti-Sportiello: ancora un sinistro a giro del trequartista e splendida risposta del portiere che devia in angolo.Al 76',però, il portiere orobico è costretto ad alzare bandiera bianca sul diagonale imprendibile di Diamanti,autore di una stupenda azione personale.

Sembra fatta per la Fiorentina, invece all'83' arriva  il pareggio dell'Atalanta firmato dal nuovo entrato Boakye. Ma le emozioni non sono finite, perchè proprio allo scadere  (89') il capitano Pasqual è bravo a farsi trovare pronto sul lancio di Mati Fernandez e ad insaccare alle spalle di Sportiello. Nel recupero vano il forcing dell'Atalanta, il risultato non cambia e la Fiorentina può finalmente gioire.
Intanto oggi la Roma,decimata dagli infortuni, non può sbagliare a Cagliari. Il Napoli attende l'Udinese, mentre stasera l'Inter ospita il Palermo.