Original qstring:  | /dl/archivio-rainews/articoli/ContentItem-73578111-b1f7-4439-9365-79353aeaa50e.html | rainews/live/ | true
ECONOMIA

Mercati

Avvio prudente per le borse europee, in calo lo spread

Lo spread scende dai 131 punti base di ieri agli attuali 124, con il rendimento del Btp decennale che scende dall’1 e 67% di ieri all’attuale 1 e 60%.

Condividi
di Paolo Gila
Avvio all’insegna della cautela per le principali borse europee, che risentono del buon andamento di Tokio (+1,85%) e delle aspettative di possibili intese sui versanti greco e ucraino. In quest’ottica gli operatori si stanno muovendo più sull’obbligazionario che sull’azionario. 

Milano viaggia intorno alla parità, +0,07%, in linea con l’andamento piatto di tutti gli altri listini. A Piazza Affari tengono desta l’attenzione i bancari. Dopo le perdite di esercizio record annunciate ieri sera a mercati chiusi da MPS e Banco Popolare, i titoli cedono rispettivamente il 2% e l’1 e 20%. Il titolo Popolare dell’Etruria è stato invece sospeso in attesa di una nota, dopo l’annuncio di commissariamento giunto sempre ieri sera.

Le perdite dei bancari sono controbilanciate dagli acquisti sugli energetici (Saipem + 1,30% e Eni + 0,80%) e sugli industriali (con progressi superiori all’1% per Yook, Finmeccanica, Prysmian, Beghelli, Buzzi Unicem, Cementir).

Sul fronte valutario l’euro è scambiato contro dollaro poco sopra quota 1 e 15.