Original qstring:  | /dl/archivio-rainews/articoli/ContentItem-749176df-3f3f-49a1-abf1-9194bda37642.html | rainews/live/ | true
MONDO

L'ultimo attentato di Parigi

L'attentatore di Notre Dame era un lupo solitario radicalizzato su internet

Condividi
L'assalitore che martedì scorso ha attaccato una pattuglia di poliziotti davanti la cattedrale di Notre-Dame ferendo un agente al collo si chiama Farid Ikken e "non aveva mai mostrato nessun segno di radicalizzazione". Lo ha detto il procuratore di Parigi, Francois Molins, durante una conferenza stampa, aggiungendo che si è radicalizzato in breve tempo su internet scaricando "decine di immagini" di "attentati in Francia" e "senza avere contatti con altre persone".
 
La procura ha aperto un'inchiesta per tentato omicidio e l'uomo, che è in detenzione preventiva, è stato presentato come un "neofita" dal magistrato.
 
 
Farid Ikken, nato in Algeria nel 1977, aveva svolto attività nel mondo accademico e nel campo del giornalismo. Nel corso della perquisizione della sua abitazione gli agenti hanno trovato nel suo computer fotografie e documenti di propaganda dell’Isis e un video in cui professava lealtà allo Stato islamico.