Original qstring:  | /dl/archivio-rainews/articoli/ContentItem-750665b9-808c-4b20-90ea-12ff329b807f.html | rainews/live/ | true
ITALIA

Emergenza sicurezza

Incidenti sul lavoro: due operai morti, uno nella Reggia di Caserta, l'altro nel Cuneese

Incidente nella Reggia di Caserta, vittima un 49enne regolarmente assunto. L'altra vittima a Bagnolo Piemonte, precipitata da un traliccio  

Condividi
Un operaio di 49 anni di nazionalità marocchina è morto in un incidente sul lavoro avvenuto nel parco della Reggia vanvitelliana di Caserta, dove era impegnato in attività di manutenzione.

L'operaio è stato colpito da un grosso ramo mentre stava effettuando la potatura degli alberi. L'impatto è stato violentissimo e il 49 enne è morto sul colpo.

Dai primi accertamenti compiuti dai carabinieri della Compagnia di Caserta, è emerso che l'uomo lavorava per una impresa esterna ed era regolarmente assunto.

La nota della Reggia
"Nel pomeriggio di oggi si è verificato un tragico incidente nel Parco Reale - è scritto in una nota -. La Reggia di Caserta esprime tutto il proprio cordoglio e vicinanza ai familiari e ai colleghi della vittima".

Sindaco di Caserta: sicurezza, tema prioritario
"Quanto accaduto nella Reggia di Caserta è una tragedia. Tutti ci auguriamo che sia frutto di un triste incidente e non di errori umani o nelle procedure. Al di là di questo drammatico caso specifico e del luogo in cui è avvenuto, ci fa comprendere che la sicurezza sul lavoro e la gestione dei cantieri sia un tema fondamentale e prioritario da affrontare per garantire la tutela dei lavoratori". Lo ha detto a LaPresse Carlo Marino, sindaco di Caserta, commentando la morte di un operaio al lavoro nel parco del sito vanvitelliano.

Tragedia nel Cuneese
Un operaio è morto cadendo da un traliccio mentre era intento a lavorare. E' successo nel pomeriggio a Bagnolo Piemonte, in provincia di Cuneo. Ancora non sono state chiarite le cause dell'incidente sul lavoro. Inutili i soccorsi: l'uomo è deceduto a causa delle gravissime ferite riportate.