Original qstring:  | /dl/archivio-rainews/articoli/ContentItem-a26dcbc9-a352-4a7b-a6f4-ba131c7ec144.html | rainews/live/ | true
ECONOMIA

Effetto Draghi: per il secondo giorno borse europee ancora positive

Condividi
di Marzio Quaglino
Secondo giorno di effetto Draghi sui mercati e quindi ancora rialzi. A sostenere i listini nel pomeriggio sono arrivati anche alcuni dati economici negli Stati Uniti migliori delle attese e poi la risalita del prezzo del petrolio tornato sopra i 31 dollari al barile. Così con la buona partenza di Wall Street anche gli indici europei sono ulteriormente cresciuti.
Londra e Francoforte sono cresciuti attorno ai 2 punti percentuali, maglia rosa Parigi +3,10%.
Bene anche Milano con l’indice Ftse Mib cresciuto dell’1,63%. Ancora alla ribalta i titoli bancari: Monte Paschi dopo essere stato largamente positivo per tutta la seduta ha chiuso con un più modesto progresso al 2,74%, mentre Carige ha perso il 6,62%.
Situazione tranquilla sul mercato di titoli di stato con lo spread a 109 punti base e il rendimento del Btp decennale all’1,58%.
Sul valutario euro in calo sul dollaro a quota 1,0808.

Aggiornamento ore 17.40