Original qstring:  | /dl/archivio-rainews/articoli/ContentItem-a2804314-7d66-4c6e-89ab-4b21752232b6.html | rainews/live/ | true
POLITICA

Il leader del M5S ribadisce il no al dialogo per le riforme

Grillo all'attacco: "Renzi al 41 bis, per menzogna pubblica aggravata"

Beppe Grillo sul suo blog continua ad attaccare il premier: "A quando il reato penale per menzogna pubblica aggravata? Renzie andrebbe subito al 41 bis". E a Napoli rinnova l'intenzione di promuovere un referendum sull'uscita dell'Italia dall'euro

Condividi
Beppe Grillo (Ansa)
Napoli
Beppe Grillo sul suo blog continua ad attaccare Renzi e il Pd. Questa volta ha accusato il premier di mentire. "A quando il reato penale per menzogna pubblica aggravata? Renzie andrebbe subito al 41 bis" scrive Grillo che, anche parlando con i giornalisti a Napoli per la seconda tappa del suo show "Te la do io l'Europa", non ha risparmiato le critiche al governo. 

Beppe Grillo ha anche replicato a Renzi che lo aveva accusato di "rosicare" perché sarebbe "tagliato fuori". "Renzi? Lui può dire quello che vuole ma è tagliato fuori dalla storia", ha detto il leader di M5S rispondendo alla domanda di un giornalista a Napoli. E Grillo ha sottolineato, ancora una volta, che non parteciperà alle riforme del governo. "Oggi il no è la forma più pura della politica" ha detto, ribadendo che il Movimento 5 Stelle continuerà a rifiutare offerte di dialogo sulle riforme.

Il leader del Movimento 5 Stelle è convinto di vincere le elezioni europee superando il Pd nel numero di seggi conquistati. Ai giornalisti a Napoli ha detto: "Vinceremo senza ombra di dubbio. Sono 75 i deputati in palio per l'Italia e se ne prendiamo uno più del Pd avremo vinto. Sarà l'unico modo - ha aggiunto - per far funzionare davvero il Parlamento europeo".

Ma il leader del Movimento 5 stelle ha anche confermato l'intenzione di far svolgere un referendum sull'uscita dell'Italia dall'euro. A un giornalista che gli ha chiesto a Napoli se dopo le europee il Movimento 5 stelle rinnoverà la richiesta di referendum sull'euro ha risposto seccamente: "Assolutamente, assolutamente sì - ha ribadito il leader del M5S - Diremo alla Merkel che i trattati Ue sono tutti da rivedere. Questo è il senso della mia partecipazione alla battaglia per il Parlamento europeo, diversamente non mi sarei imbarcato in questa avventura".

Le europee
Venti candidati per la Circoscrizione Nord Ovest, 14 per la Nord Est, 14 per quella Centro, 17 per quella Sud e 8 per quella Insulare. Il blog di Beppe Grillo ha pubblicato i nomi dei 73 candidati del M5S per le Europee dopo le "votazioni online concluse a mezzanotte di giovedì". "Al secondo turno avete votato in 33300 esprimendo 91245 preferenze", scrive il leader del M5S. Per la circoscrizione Nord Ovest il candidato che ha ottenuto più voti è Marco Valli (1456), per il Nord Est Stefano Cobello (1518), per il Centro Dario Tamburrano (1880), per il Meridione Isabella Adinolfi (1759) e per la circoscrizione Insulare Giulia Moi (1664).