Original qstring:  | /dl/archivio-rainews/articoli/ContentItem-a881d547-4f0d-45ba-af57-a7f6c9ec853a.html | rainews/live/ | true
ITALIA

Bimba cinese molestata, a Milano è caccia al pedofilo

Condividi
E' caccia al pedofilo a Milano dopo un episodio di molestie sessuali ai danni di una bambina cinese di 6 anni, che frequenta le elementari. Un caso che ha suscitato scalpore anche per l'adescamento, avvenuto in via Paolo Sarpi, la principale arteria della Chinatown meneghina.    

Uno sconosciuto "dalla carnagione chiara" che indossava una "maglia blu" avrebbe avvicinato la piccola nel cortile di un palazzo. Dopo averla afferrata e portata in un palazzo vicino avrebbe tentato di molestarla ma la piccola si sarebbe divincolata, provocando la sua fuga. I genitori della bambina hanno sporto denuncia e sul caso, avvenuto nei giorni scorsi, la Procura della Repubblica ha imposto il massimo riserbo. Le indagini sono condotte dalla Squadra Mobile, in particolare dalla Sezione che si occupa di reati sui minori. Al vaglio degli investigatori le immagini delle telecamere del condominio, che avrebbero ripreso parte della scena e la fuga dell'uomo.    

In Questura a Milano non sono stati forniti ulteriori elementi sulla vicenda. La sensazione che trapela, tuttavia, è quella che le indagini siano in un momento cruciale, l'identificazione dell'aggressore potrebbe non essere lontana. Si tratterebbe di un maniaco, di un uomo "grosso", che agirebbe in modo compulsivo, scegliendo le vittime a caso. Lunedì scorso avrebbe notato la piccola per strada e sarebbe scatta la molestia: l'uomo avrebbe stretto la bimba a una spalla spingendola fino a un androne, un cortile interno, dove avrebbe tentato di molestarla. Ma la piccola si sarebbe divincolata, urlando e attirando l'attenzione dei residenti. Il suo aggressore, a quel punto, sarebbe fuggito.    

La bimba ha raccontato tutto ai genitori, che hanno presentato la relativa denuncia. E' stata portata alla clinica Mangiagalli, dove è stata trattata dallo Svas, il Servizio Antiviolenza Sessuale che prevede non solo esami clinici ma anche l'intervento di psicologi infantili. Il Servizio ha confermato le molestie sulla bambina.