Original qstring:  | /dl/archivio-rainews/articoli/ContentItem-ab09a183-93df-498a-b3d9-393f08e0303a.html | rainews/live/ | true
MONDO

Attentato nella regione occidentale

Afghanistan, poliziotto uccide sei colleghi

Morti sei agenti della Polizia di frontiera. Responsabile un altro agente che ha aperto il fuoco e poi è riuscito a fuggire

Condividi
Poliziotti afghani
Herat (Afghanistan)
Sei agenti della Polizia di frontiera afghana sono stati uccisi in un attacco nella provincia di Herat, nell'Ovest del Paese. Ad aprire il fuoco all’improvviso uno stesso agente contro i suoi colleghi. Un settimo poliziotto è stato gravemente ferito.

L'attentato è avvenuto la notte scorsa nel distretto di Kishk-e-Kohna e l'aggressore è riuscito a dileguarsi portando via anche alcune armi e munizioni. Sull'incidente, hanno indicato responsabili locali della sicurezza, è stata aperta un'inchiesta per capire l'eventuale coinvolgimento di militanti talebani.

Negli ultimi anni centinaia di uomini delle forze di sicurezza afghane sono rimasti uccisi nei cosiddetti 'insider attack'. Nel mirino sono finite anche le forze della coalizione.