Original qstring:  | /dl/archivio-rainews/articoli/ContentItem-bd263e12-a776-4ffa-9256-69bf080da69f.html | rainews/live/ | true
PEOPLE

All'asta anche altri cimeli del musicista

Le "note" di John Lennon battute all'asta per 20.000 euro

Vendute per 10.200 euro ciascuna, due note disciplinari in cui sono riportate le "malefatte" di John Lennon a scuola. Rivelano un ragazzo eccentrico e ribelle 

Condividi
Un'immagine di John Lennon
Londra
Due “note” di John Lennon sono state battute all’asta per il valore complessivo di oltre 20.000 euro. Ma attenzione: non hanno niente a che fare con la musica. Si tratta infatti delle note disciplinari che riportano le "malefatte" dell’ex Beatle ai tempi della scuola, quando aveva 15 anni.
 
I due documenti risalgono al 1955-56, quando il musicista frequentava l'istituto 'Quarry Bank High School' di Liverpool, che avrebbe dato il nome alla primissima incarnazione del leggendario quartetto, i Quarrymen.
 
Ne emerge un giovane John capace di beccarsi punizioni anche tre volte nello stesso giorno, sempre per gli stessi motivi disciplinari: "E' molesto in aula", "Litiga
con i compagni", "Impedisce lo svolgimento della lezione", "Prende a spintoni i coetanei", "Non mostra alcun interesse per lo studio" fino a un categorico e più volte ripetuto "E' il buffone della classe".
 
Una personalità eccentrica e ribelle,  insomma.
 
Oltre alle note disciplinari dell’ex Beatle, sono stati messi all’asta anche altri cimeli dell'artista, tra cui una copia da lui autografata del celebre Album Bianco.