Original qstring:  | /dl/archivio-rainews/articoli/ContentItem-d93fa09c-5fdf-40b3-aa61-2958cabb396e.html | rainews/live/ | true
ECONOMIA

Spread a 175 punti, tasso ai minimi dal 2006

Borse: Milano oscilla sulla parità, spread ai minimi

La tensione tra Stati Uniti e Russia continua ad alimentare il nervosismo e intanto sale l'attesa per la decisione che prenderà l'assemblea generale dell'Onu sulla risoluzione inviata dall'Ucraina e che denuncia il referendum della Crimea

 

Condividi
Milano
Borse europee deboli a metà giornata, penalizzate dalle prese di beneficio dopo la buona performance dei giorni scorsi. La tensione tra Stati Uniti e Russia continua ad alimentare il nervosismo e intanto sale l'attesa per la decisione che prenderà l'assemblea generale dell'Onu sulla risoluzione inviata dall'Ucraina e che denuncia il referendum della Crimea.

Piazza Affari
Milano oscilla sulla parità, confortata dal buon esito dell'asta Bot, con il Tesoro che ha collocato 7,5 miliardi di BoT a 6 mesi. Parigi, invece, cede lo 0,25%, Francoforte lo 0,25% e Londra lo 0,48%. E' in controtendenza Madrid, che vanta un guadagno dello 0,18%. Piazza Affari è puntellata da alcune blue chips. 

Lo spread
Lo spread tra Btp decennali e omologhi tedeschi si atetsta a 175 punti, dopo l'asta dei Bot semestrali. In precedenza era sceso a 174,40 punti, vicino ai minimi dal gennaio 2011. Il rendimento è al 3,31%, dopo un minimo da 8 anni a e mezzo al 3,303%. Il differenziale Bonos/Bund segna 170 punti per un tasso del 3,24%, il minimo da 8 anni. 

I cambi
Sul fronte dei cambi, l'euro passa di mano a 1,3762 euro e a 140,84 yen, mentre il dollaro-yen è pari a 102,34. Il petrolio (wti) sale dello 0,6% a 100,9 dollari al barile.

Chiusura positiva per Tokyo
Positiva invece la chiusura di Tokyo, che aveva iniziato in frenata sulla scia di Wall Street e appesantita dallo stacco di dividendi di molte società. Poi nel finale l’inversione di rotta e il Nikkei che ha fatto segnare un +1,01%.