Original qstring:  | /dl/archivio-rainews/articoli/ContentItem-db66510a-db54-44d8-af01-8c626a4afa1f.html | rainews/live/ | true
ITALIA

Alcuni sono già noti alle forze dell'ordine

Spari dopo una lite tra giovani della movida: 4 feriti a Napoli: nessuno rischia la vita

Quattro giovanissimi feriti da colpi di arma da fuoco: è il bilancio di una sparatoria avvenuta la scorsa notte in via Carlo Poerio, nel quartiere Chiaia, tra i crocevia più affollati della movida napoletana. Sull'episodio indaga la polizia: a quanto pare gli spari sarebbero avvenuti inseguito a una lite tra due comitive. Coinvolto un gruppo di ragazzi tra i 14 e i 19 anni, alcuni dei quali provenienti dall'hinterland partenopeo e già noti alle forze dell'ordine

Condividi
Poteva essere ben più grave il bilancio della sparatoria avvenuta la scorsa notte nel quartiere Chiaia a Napoli, probabilmente in seguito a un diverbio tra giovanissimi. I colpi hanno rischiato di raggiungere alcune delle vittime in parti vitali.

Tra i quattro feriti da proiettili, il più grave è un sedicenne ricoverato nell'ospedale Loreto Mare per ferite al torace e a una gamba, con prognosi riservata ma non in pericolo di vita.

Una ragazza di 19 anni èstata ferita al torace e dovrà essere operata per estrarle una pallottola dal seno.   

Nel bilancio anche un quinto ferito, lieve, per una frattura del setto nasale provocata probabilmente da una caduta durante il caos.

La sparatoria è avvenuta nella zona dei cosiddetti 'baretti', abituale punto di ritrovo serale della movida partenopea.