Trump: "Determinato a fare tutto per fermare le sparatorie" Il presidente Usa ha "attivato" la commissione sulla sicurezza delle armi e dovrebbe incontrarla nella prima metà della prossima settimana. Lo ha reso noto Sarah Sanders. "Sono determinato a fare tutto ciò che è in mio potere per fermare le sparatorie", ha quindi dichiarato Trump. Il presidente ha aggiunto che  "Sono in corso perquisizioni per verificare la presenza di altri studenti feriti o nascosti nell'istituto e che non ci siano ordigni", ha concluso Trump che ha espresso "condoglianze e preghiere per le vittime". ">
Original qstring:  | /dl/archivio-rainews/articoli/ContentItem-dbf4c565-ed28-48ee-85f8-dd0dca63fc40.html | rainews/live/ | true
MONDO

Santa Fe

Sparatoria in un liceo del Texas: 10 i morti, catturato lo studente killer

Condividi

Sarebbe stato vittima di bullismo, a quanto rivela il Washington Post, il 17enne arrestato per la strage nel liceo texano nella quale ieri sono stati uccisi 9 studenti ed un insegnante. Il giudice ha negato la possibilità di cauzione allo studente killer, che in tribunale è apparso calmo e tranquillo.

Nella strage nel liceo di Santa Fe, in Texas, ci sono anche 10 feriti, tra cui un poliziotto. 

Il giovane era un giocatore di football della squadra del liceo. E' stato arrestato insieme a un'altra persona. Il killer aveva pianificato di suicidarsi dopo la strage. Lo ha reso noto il governatore del Texas, Greg Abbott, durante una conferenza stampa, precisando che è stato trovato dell'esplosivo nella sua auto e nella sua abitazione.

Quella di ieri è stata la 22esima sparatoria in una scuola statunitense dall'inizio dell'anno ad aver provocato morti o feriti: una media di oltre una sparatoria ogni settimana. 

Il tweet del presidente
"Sparatoria in una scuola nel Texas. Le prime notizie non sembrano buone. Dio benedica tutti", è il tweet che ha scritto il presidente americano Donald Trump sull'assalto armato avvenuto nel liceo a Santa Fe, vicino a Houston.




Trump: "Determinato a fare tutto per fermare le sparatorie"
Il presidente Usa ha "attivato" la commissione sulla sicurezza delle armi e dovrebbe incontrarla nella prima metà della prossima settimana. Lo ha reso noto Sarah Sanders.

"Sono determinato a fare tutto ciò che è in mio potere per fermare le sparatorie", ha quindi dichiarato Trump. Il presidente ha aggiunto che  "Sono in corso perquisizioni per verificare la presenza di altri studenti feriti o nascosti nell'istituto e che non ci siano ordigni", ha concluso Trump che ha espresso "condoglianze e preghiere per le vittime".