Original qstring:  | /dl/archivio-rainews/articoli/ContentItem-e0e44a45-83c6-4b45-aec7-357d652f1de5.html | rainews/live/ | true
MONDO

Stragi di Pasqua

Allerta altissima in Sri Lanka: è caccia a terroristi, sarebbero 140

Scontri a fuoco tra esercito e sospetti complici degli attentatori di Pasqua. Grande quantitativo di materiale, tra cui esplosivi e droni, è stato trovato nel corso di una operazione di polizia, esercito e forze di sicurezza nell'est dello Sri Lanka

Condividi

Un portavoce dell'esercito dello Sri Lanka ha annunciato che è in corso uno scontro a fuoco tra i soldati e un gruppo di presunti complici degli attentatori mentre la polizia ha annunciato di aver trovato una bandiera dell'Isis e un grande quantitativo di materiale, tra cui esplosivi e droni, nel corso di una operazione con esercito e forze di sicurezza nell'est dello Sri Lanka, nell'area di Senthilgaman a Samanthurai, distretto di Ampara.

Il presidente del Paese,  Maithripala Sirisena, ha intanto riferito ai media che la presunta "mente" degli attentati di Pasqua, Zahran Hashim, è morto nell'attacco messo a segno in un albergo di Colombo. "Le agenzie di intelligence mi hanno detto che Zahran è rimasto ucciso nell'attacco allo Shangri-La" ha detto Sirisena.

Paese blindato
Le chiese sono ancora chiuse e le moschee sono a rischio attacchi. Nel timore di rappresaglie, il ministero degli Affari Islamici a Colombo ha invitato i musulmani a evitare le preghiere del Venerdì e ha invitato le donne musulmane a non portare il velo in pubblico. Non saranno più celebrate messe la domenica, fino a nuovo ordine, in seguito alla raffica di attentati che a Pasqua hanno causato la morte di oltre 250 persone. Lo ha annunciato l'arcivescovo di Colombo,cardinale Malcolm Ranjith.

70 arrestati sospettati di legami con l'Isis
Il presidente dello Sri Lanka ha affermato che sarebbero "circa 130-140 i sospetti legati all'Isis" attivi nel Paese, di cui "circa 70 sono stati arrestati". Gli attentati di Pasqua,  che hanno causato 253 morti (bilancio rivisto al ribasso rispetto alle stime diffuse nei giorni scorsi) hanno anche evidenziato falle nella sicurezza: il capo della polizia  si è dimesso. Si tratta del secondo alto responsabile della sicurezza a dimettersi, dopo il segretario alla Difesa.