Original qstring:  | /dl/archivio-rainews/articoli/Coronamondo-4eb1c130-69dd-4085-beda-bb608fb472db.html | rainews/live/ | true
Coronavirus

Il covid nel mondo

In Russia 35.681 nuovi casi, Auckland esce dal lockdown: stop a politica "zero Covid"

Secondo il conteggio della Johns Hopkins University, da ieri nel mondo si sono registrati 387mila nuovi contagi e 4.401 morti

Condividi
Secondo l'ultimo aggiornamento della Johns Hopkins University sono 257.643.035 i casi di contagio da coronavirus nel mondo dall'inizio della pandemia, di cui 387.081 in 24 ore. I decessi da ieri sono saliti di 4.401 unità, per un totale di 5.153.222.

I paesi che riportano il maggior numero di casi totali sono Stati Uniti (47.730.591), India (34.518.901), Brasile (22.017.276), Regno Unito (9.897.206), Russia (9.170.898), Turchia (8.573.524), Francia (7.517.669), Iran (6.077.438), Germania (5.400.687), Argentina (5.315.348), Spagna (5.080.663), Colombia (5.048.061) e Italia (4.925.688).

Russia oltre 35mila nuovi casi
In Russia nel corso dell'ultima giornata sono stati registrati 35.681 nuovi casi di Covid-19 e 1.241 decessi provocati dalla malattia: lo riferisce la Tass citando i dati del centro operativo nazionale anti-coronavirus. Secondo l'agenzia di stampa statale, il numero di nuovi casi in un giorno è il più basso registrato nel Paese dallo scorso 24 ottobre.

Nella giornata precedente, stando ai dati pubblicati ieri mattina, in Russia erano stati rilevati 36.970 nuovi casi di Covid-19 e 1.252 decessi causati dalla malattia. Sia il 19 sia il 20 novembre il centro operativo anti-coronavirus ha registrato 1.254 decessi provocati dalla malattia nelle 24 ore precedenti: il numero più alto rilevato in un giorno nel Paese dall'inizio dell'epidemia. Stando ai dati ufficiali, in Russia dall'inizio dell'epidemia sono stati rilevati 9.366.839 casi di Covid-19. Nel Paese vivono circa 146 milioni di persone.

In Ucraina 7.464 nuovi contagi
In Ucraina nelle ultime 24 ore sono stati registrati 7.464 nuovi casi di Covid-19 e 326 decessi provocati dalla malattia: lo riporta il ministero della Salute ucraino, ripreso dall'agenzia Ukrinform. Stando ai dati ufficiali, dall'inizio dell'epidemia nel Paese sono stati rilevati 3.340.407 casi di Covid-19 e 81.598 persone sono morte a causa della malattia. In Ucraina vivono circa 42 milioni di persone.

Auckland riapre e abbandona la politica "zero Covid"
Prendendo atto dell'impossibilità di perseguire una politica "zero Covid", la Nuova Zelanda porrà fine al blocco di tre mesi e mezzo nella città più grande del paese, Auckland, adottando una nuova strategia per combattere il coronavirus. A rendere nota la notizia è stato il primo ministro Jacinda Ardern la quale ha spiegato che a partire dalle 23:59 del 2 dicembre, la Nuova Zelanda sarà meno severa nel tentativo di contenere la variante Delta rinunciando alla pretesa di eliminarla del tutto.

"La dura verità - ha dichiarato la Arden - è che la variante Delta è qui e non se ne andrà. Anche se nessun paese è riuscito a eliminarla completamente, la Nuova Zelanda è comunque in una posizione migliore della maggior parte delle altre nazioni per affrontarla". Finora il governo guidato dalla Arden ha puntato alla completa eradicazione della malattia, ma l'obiettivo si è di fatto dimostrato irrealistico ed estremamente penalizzante per la qualità della vita (e per l'economia) della popolazione. Del resto, la malattia ha ucciso solo 40 persone su una popolazione di cinque milioni, e la pressione dell'opinione pubblica è aumentata per porre fine al blocco imposto ad Auckland da quando la variante Delta è stata rilevata ad agosto in questa città.

Germania 30.643 nuovi casi
In Germania sono stati confermati 30.643 casi di coronavirus e 62 decessi per complicanze nelle ultime 24 ore. Lo ha reso noto il Robert Koch Institute (Rki), l'agenzia incaricata dal governo di Berlino di monitorare l'andamento della pandemia nel Paese. Si tratta di 7.036 casi di Covid-19 in più rispetto alla scorsa domenica, quando sono state segnalate 23.607 nuove infezioni. L'incidenza su 100mila abitanti a sette giorni è salita a un record di 386,5 da 372,7 del giorno precedente, spiega l'Rki. Dall'inizio della pandemia sono 5.385.585 le infezioni confermate dall'Rki, mentre sono 99.124 le persone decedute per complicanze.

Olanda. Rutte: disordini sono "violenza di idioti"
I disordini anti-Covid che hanno scosso i Paesi Bassi da venerdì sono stati atti di "pura violenza" da parte di "idioti", ha detto oggi ai giornalisti il primo ministro olandese Mark Rutte. "Quello che abbiamo visto questo fine settimana è pura violenza", ha detto Rutte, aggiungendo che "non accetterà mai che gli idioti" siano violenti nei confronti della polizia "con il pretesto che sono infelici" a causa delle restrizioni sanitarie.

Giappone, 143 casi e zero morti
Il ministero della salute nel suo più recente bollettino aggiornato a ieri ha riportato 143 nuovi casi di coronavirus in tutto il paese e nessun decesso causato dal virus, mentre il numero dei pazienti ricoverati in gravi condizioni è rimasto invariato a 62 rispetto al giorno precedente. A Tokyo, il governo metropolitano ha confermato 20 nuovi contagi, con una media settimanale in calo del 29,7%. Tra le 47 prefetture del paese, Hokkaido ha riportato nuovamente il maggior numero di nuovi casi (25), seguita da Tokyo, Kanagawa e Osaka (18).