Original qstring:  | /dl/archivio-rainews/articoli/Coronavirus-Austria-verso-lockdown-totale-ecf7bc66-b844-46fc-bcdd-090b56f1ec87.html | rainews/live/ | true
Coronavirus

La pandemia

Coronavirus, media: l'Austria verso il lockdown totale

Domani atteso l'annuncio del cancelliere Kurz, prevista anche la chiusura delle scuole

Condividi

L'Austria va verso il lockdown totale. L'annuncio è atteso domani pomeriggio durante una conferenza stampa del cancelliere Sebastian Kurz.

A quasi due settimane dal cosiddetto lockdown morbido, con coprifuoco serale, il contagi continuano a salire: oggi nel Paese 'cuscinetto' tra Germania ed Italia è stato registrato il nuovo record di positività in un solo giorno, 9.586, che portano a 191.228 il totale delle persone contagiate dall'inizio della pandemia. Delle nuove positività, 1.902 sono state registrata a Vienna, 1.891 in Alta Austria, 1.123 in Bassa Austria e 1.006 in Carinzia. Attualmente le persone positive sul territorio austriaco sono 76.839.    Drammatica la situazione negli ospedali

Si parla di una chiusura del commercio al dettaglio, ma esperti e rappresentanti avvertono che se il commercio dovesse chiudere nuovamente ci sarebbe un collasso economico. Saranno chiusi i centri commerciali che sono luoghi di aggregazione di persone. Si parla di chiusura certa per saloni di bellezza e centri massaggi mentre è in fase di definizione l'eventuale apertura di barbieri e parrucchiere.

Il governo austriaco domani annuncerà anche la chiusura di tutte le scuole, anche asili ed elementari, come anticipano alcuni media. L'assistenza sarà invece garantita per gli alunni di genitori che svolgono lavori essenziali, come era già avvenuto durante la prima ondata Covid in primavera.

 Il lockdown totale, per il momento, sarebbe previsto fino all'8 dicembre.

Svezia: record di contagi, 5.990 nelle ultime 24 ore
La Svezia - il cui approccio originale alla lotta al Covid (governo non ha mai imposto le mascherine obbligatorie) ha sollevato più di una qualche perplessità nel mondo - ha registrato oggi 5.990 nuovi casi di coronavirus, facendo segnare il più alto bilancio dall'inizio della pandemia. Lo ha reso noto l'agenzia sanitaria nazionale. L'aumento massimo, pari a 4.697 casi giornalieri, risaliva all'inizio di questo mese.La Svezia ha registrato anche 42 nuovi decessi, portando il totale a 6.164. Il tasso di mortalità pro capite della Svezia è nettamente superiore a quello dei suoi vicini nordici, ma leggermente inferiore a quello di alcuni Paesi europei più grandi come la Spagna.

Il Portogallo supera la soglia dei 200 mila contagi accertati
Il Portogallo, 10 milioni di abitanti, ha superato la soglia dei 200.000 positivi al Covid-19. nelle ultime 24 ore, i contagi accertati sono stati 6.653 per un totale di 204.664. Il totale dei morti per la pandemia è a 3.250.

Gran Bretagna, contagi in leggero calo
Contagi in leggero calo nel Regno Unito, che ha da poco oltrepassato la soglia delle 50mila vittime per  Covid-19, unico caso in Europa. Oggi il Ministero della Salute ha  rilevato 27.301 nuove infezioni e 376 decessi, per un totale  dall'inizio della pandemia di 1.317.496 contagiati e 51.304 vittime  mortali. Ieri i contagi erano saliti ad un nuovo record di oltre  33mila casi. I consiglieri scientifici del governo di Londra hanno  avvisato che dopo la fine del confinamento in corso, il prossimo 2  dicembre, sarà necessario adottare nuove restrizioni, più severe di  quelle in vigore prima dell'inizio della quarantena. Se il paese  tornasse infatti al sistema in vigore prima del 5 novembre, il Covid  19 ricomincerà a diffondersi, hanno avvertito.