Original qstring:  | /dl/archivio-rainews/articoli/Coronavirus-nel-mondo-99.7-milioni-di-casi-5904bcfa-b6d9-4159-a2d0-6106c1000603.html | rainews/live/ | true
Coronavirus

La pandemia nel Mondo

Gran Bretagna supera i 100 mila morti. Usa, Biden annuncia: 200 milioni di vaccini in più

Secondo l'ultimo conteggio della Johns Hopkins University sono 99.718.414 i casi accertati di coronavirus nel mondo, 505.144 in più rispetto al giorno precedente. 2.139.928 i decessi, di cui 10.519 registrati nelle ultime 24 ore. 

Condividi
Secondo l'ultimo conteggio della Johns Hopkins University sono 99.718.414 i casi accertati di coronavirus nel mondo, 505.144 in più rispetto al giorno precedente. 2.139.928 i decessi, di cui 10.519 registrati nelle ultime 24 ore. 

Con 25.293.201 casi totali gli Usa si confermano il paese che ha segnalato il maggior numero di contagi. Sopra i 2 milioni di casi anche India (10.676.838), Brasile (8.871.393), Russia (3.698.246), Regno Unito (3.680.101), Francia (3.116.355), Spagna (2.593.382), Italia (2.475.372), Turchia (2.435.247), Germania (2.154.656) e Colombia (2.027.746).

GB: primo paese in Europa a superare i 100.000 decessi
Il Regno Unito ha il triste primato dei decessi da coronavirus in Europa che oggi hanno superato la soglia di 100mila. In base ai dati diffusi dal ministero della Salute i morti per Covid-19 sono in totale 100.162, dopo i 1.631 decessi delle ultime 24 ore. Il numero di nuovi contagi, invece, è stato di 20.089 unità.

Usa: a gennaio più morti di sempre, quasi 78mila
Gennaio negli Usa è già il mese, in cui sono stati registrati più morti per Covid-19 dall'inizio della pandemia. Come riporta la Cnn, citando i dati della Johns Hopkins Unviersity, questo mese sono stati accertati 77.698 decessi legati al coronavirus, numeri che superano già il record negativo finora detenuto da dicembre, con 77.486 vittime.

Stati Uniti: media contagi in calo
Gli Stati Uniti hanno raggiunto 25.293.201 casi confermati di Covid-19 e 420.972 morti. Almeno 1.792 nuovi decessi e 154.917 nuove infezioni sono state segnalate negli Stati Uniti nell'arco delle 24 ore dall'ultima rilevazione del database del New York Times. Nell'ultima settimana, si sono verificati in media 172.321 contagi al giorno, con una diminuzione del 31% rispetto alla media delle due settimane precedenti.

Le segnalazioni di nuovi casi - rileva sempre il Nyt - sono diminuite di oltre il 30% nelle ultime due settimane, ma la disponibilità limitata di vaccini e la diffusione di nuove varianti rendono poco chiaro se tale progresso durerà. Il presidente Biden ha annunciato un potenziamento della campagna di vaccinazione negli Stati Uniti, con l'acquisto di 200 milioni di dosi aggiuntive dei seri di Pfizer e di Moderna che dovranno essere disponibili per l'estate.

Lo Stato di New York rimane il più colpito nel paese con 42.535 morti, seguito da California (37.311), Texas (35.090), Florida (25.446), New Jersey (20.972), Illinois (20.744) e Pennsylvania (20.593). Il bilancio provvisorio delle vittime supera di gran lunga il limite inferiore delle stime iniziali della Casa Bianca, che nel migliore dei casi prevedeva tra 100.000 e 240.000 morti per la pandemia. Il nuovo presidente degli Stati Uniti, Joe Biden, ha previsto che a febbraio ci saranno più di mezzo milione di morti.

Messico, superati i 150mila morti
Sono oltre 150mila i morti per il coronavirus in Messico, che così diventa il quarto Paese nel mondo a superare questo soglia, dopo Stati Uniti, Brasile e India. Secondo il ministero della Sanità di Città del Messico, le vittime sono 150.273, con una cifra record di 1.803 decessi registrati nelle ultime 24 ore. Domenica aveva annunciato di essere positivo al coronavirus anche il presidente Andres Manuel Lopez Obrador.

Cina: 139 casi e 1 morto
Una vittima, la seconda dopo quella di due settimane fa, e 139 nuovi casi. Sono le cifre del bollettino del coronavirus in Cina, dove 110 dei contagi registrati sono di trasmissione locale, 41 dei quali asintomatici, e sono stati identificati nelle province di Heilongjiang, di Jilin ed Hebei, oltre che a Pechino e Shanghai (2 in ognuna delle due città). In totale in Cina dall'inizio della pandemia un anno fa sono stati registrati 89.197 casi e 4.636 morti. 

Thailandia, record nuovi casi
La Thailandia ha registrato 959 nuovi casi di coronavirus nelle ultime 24 ore, pari al livello giornaliero più alto dall'inizio della pandemia: lo hanno reso noto le autorità sanitarie del paese, secondo quanto riporta la Cnn. Il nuovo dato porta il bilancio complessivo dei contagi a quota 14.646, inclusi 75 morti.

In Argentina 7.578 contagi
Nemmeno l'Argentina è ancora libera dalla morsa del nuovo coronavirus. Nelle ultime 24 ore nel Paese sono stati infatti segnalati 7.578 nuovi casi e 208 decessi, per un totale ormai giunto a 1.874.801 contagi e 47.034 morti.