Original qstring:  | /dl/archivio-rainews/articoli/Coronavirus-oltre-74-milioni-di-contagi-al-mondo-negli-Usanuovo-record-di-casi-decessi-ricoveri-a15ee7eb-a141-4ec7-af86-18659b9bfea0.html | rainews/live/ | true
Coronavirus

Il Brasile supera i sette milioni di contagi

Coronavirus. Oltre 74 milioni di contagi al mondo. Negli Usa e in Germania nuovi record

Condividi
Los Angeles County - USC Medical Center (AP Photo/Damian Dovarganes)
Ha superato quota 74 milioni il numero di contagi da Covid-19 registrati ufficialmente in tutto il mondo dall'inizio della pandemia, secondo i dati dell'università americana Johns Hopkins. 

Gli Stati Uniti continuano a macinare record su record nella pandemia di Covid-19: nelle ultime 24 ore sono stati registrati numeri senza precedenti sia nei casi (250 mila quelli nuovi) nei decessi (3 mila da ieri) e nei ricoveri (113.069). Con quasi 17 milioni di casi in totale, il 5% della popolazione americana ha contratto il coronavirus. 

Il Brasile supera i sette milioni di contagi di Covid-19 dall'inizio della pandemia, secondo fonti ufficiali. Dal primo caso, registrato lo scorso 26 febbraio, il colosso sudamericano ha contabilizzato 7.040.608 contagi. Nelle ultime 24 ore i casi sono stati 68.437. Alto anche il numero delle vittime giornaliere: 968, la cifra maggiore dallo scorso 15 settembre. In totale i morti sono 183.822.

In Russia nelle ultime 24 ore sono stati registrati altri 28.214 casi di Covid-19, in aumento rispetto al giorno precedente, mentre il numero dei decessi è in lieve calo, con 587 morti nell'ultimo giorno. I dati sono riportati dal Centro operativo per il contrasto della pandemia.

Tokyo ha segnalato 822 nuovi casi di contagio da coronavirus, nuovo picco per la capitale giapponese. Le infezioni sono in costante aumento da diverse settimane in Giappone, che ha segnalato in totale 187.103 casi, inclusi 2.739 decessi.

Record di contagi da coronavirus in Germania dove si supera la sogna dei 30mila nuovi casi in 24 ore. Lo riferiscono fonti ufficiali.

Le autorità australiane stanno cercando di individuare la fonte di nuovi contagi di Covid-19 nella periferia settentrionale di Sydney. La più grande città australiana è stata per 12 giorni consecutivi senza trasmissione comunitaria, fino a quando ieri un autista che trasportava equipaggi internazionali da e per l'aeroporto di Sydney è risultato positivo. Sei persone sono state infettate con trasmissione comunitaria nella città, così come sei viaggiatori rientranti che erano stati contagiati all'estero e sono risultati positivi durante la quarantena in hotel.