Original qstring:  | /dl/archivio-rainews/articoli/Covid-Ue-raggiunto-accordo-sul-certificato-digitale-03d481c6-6e65-4010-a710-1a19e33703e3.html | rainews/live/ | true
Coronavirus

La lotta alla pandemia

Covid, Ue: raggiunto accordo sul certificato digitale

Von der Leyen: "Tornano i viaggi facili e sicuri". Voto in plenaria nella prima settimana di giugno 

Condividi
Fumata bianca sul certificato vaccinale Ue, che dovrebbe consentire ai cittadini europei vaccinati, guariti da poco o in possesso di un recente test negativo al Covid di viaggiare nell'Unione.

L'accordo è stato raggiunto nel corso della 'trilogo' tra Parlamento europeo, Consiglio Ue e Commissione europea.

Partendo dalla proposta originaria dell'esecutivo Ue è stato stabilito che si chiamerà Eu Digital Covid  Certificate, cioè certificato Covid Ue digitale, e non Green Digital  Certificate. Gli Stati membri hanno bloccato qualsiasi riferimento  alla gratuità dei test necessari ad ottenere il certificato, se non si è vaccinati.       

La Commissione dovrebbe quindi stanziare 100 milioni di euro per  acquistare test rapidi per i lavoratori frontalieri e quelli  considerati essenziali.       

Ulteriori restrizioni nei confronti dei viaggiatori titolari del  certificato non sono possibili "in linea di principio", tuttavia  potranno essere imposte "ove necessario e in modo proporzionato, sulla base di evidenze, con notifica alla Commissione e ad altri Stati  membri".

Von der Leyen: "Tornano i viaggi facili e sicuri"
"Il certificato Covid digitale dell'Ue sara' un elemento fondamentale nel percorso per ripristinare i viaggi facili e sicuri in tutta l'Ue", scrive in un tweet la presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen, che si congratula con i negoziatori per aver raggiunto l'accordo.