Original qstring:  | /dl/archivio-rainews/articoli/Crisi-Governo-M5S-Pd-Salvini-8e4073ab-70b6-45d9-a1b0-e955ce22dc80.html | rainews/live/ | true
POLITICA

La crisi

​Salvini: è un Governo-truffa, agli italiani la legittima difesa

"Vogliono smontare quanto costruito, ma ci sarà il voto delle regionali" dice il leader della Lega. "Quando si tornerà a votare governeremo per 15 anni"

Condividi

"Gli italiani avranno diritto a esercitare democraticamente e pacificamente la legittima difesa contro questo Governo truffa". così il leader della Lega Matteo Salvini oggi in conferenza stampa, spiegando che "vogliono smontare quello che abbiamo costruito, ma ci saranno le elezioni regionali, almeno queste non potranno sospenderle".

Quando si tornerà a votare governeremo per 15 anni
"Quel Partito Democratico che noi abbiamo mandato a casa, a Roma sta cercando di arraffare qualche poltrona. Volere e' potere, ma se vogliono andare avanti con la truffa facciano pure. Avranno noi come avversari, saremo pronti, paese per paese, comunita' per comunita' a difendere i risultati" ha aggiunto Salvini. "Prima o poi si tornera' a votare. Se non in autunno, tra sei mesi, otto mesi, un anno, poi governeremo noi per i prossimi 15 anni".

Tranne la sicurezza nel governo era tutto bloccato
Il ministro dell'Interno torna sulle vicende del governo nel corso di un comizio a Pinzolo. "I no erano troppi e insopportabili all'interno del Governo: tutto era fermo tranne il tema sicurezza, per pressioni della Lega. Il resto, come lavori pubblici, economia, lavoro, appalti, era tutto fermo. Per coerenza abbiamo rimesso il nostro mandato nelle mani degl iitaliani", ha spiegato nuovamente.   "Abbiamo preferito fare un atto di amore, nel rispetto delle preferenze espresse dalla popolazione italiana. La Lega è fatta così, o si fa bene, o non si fa nulla".

Pd squallido cerca di arraffare poltrone
"Il Partito democratico a Roma sta cercando di arraffare qualche poltrona. Abbiamo dimostrato in Trentino che cambiare si può. Se si va avanti con la truffa e il partito delle poltrone, avranno in noi avversari pronti a difendere i risultati raggiunti", ha continuato Salvini. "Siamo veramente alla truffa: questi del Pd sono stati bocciati a tutte le elezioni possibili, e ora si riprova a portarli al Governo. E' squallido: sono settimane che si stanno scannando per i ministeri a Roma ancora prima di averli avuti".

Fine triste per M5S, da rivoluzione a Renzi-Prodi
"Dal Pd, che è il partito dei poteri forti, non ci aspettiamo nulla. Per i 5stelle, che è un partito entrato in Parlamento per rivoluzionare, cambiare e ribaltare, sedersi al tavolo con Renzi e Prodi è una fine triste". ha concluso il leader della Lega. "Adesso possono scappare dalle elezioni per un mese, sei mesi o un anno, ma non all'infinito".