Original qstring:  | /dl/archivio-rainews/articoli/Direttore-del-118-siciliano-si-sente-male-in-Sardegna-un-elicottero-lo-riporta-a-Palermo-08469b1d-b27e-4dfb-970b-6cd91bf23c89.html | rainews/live/ | true
ITALIA

Sanità

Direttore del 118 siciliano si sente male in Sardegna, un elicottero lo riporta a Palermo

Polemiche per quanto accaduto a metà gennaio. Il dirigente ha avuto un grave malore ad Alghero e ha preferito farsi venire a prendere per essere ricoverato nella sua Regione. In Sicilia disposti accertamenti sull'accaduto

Condividi
Un velivolo dell'elisoccorso del 118 della Sicilia è stato inviato, con il personale specializzato, ad Alghero per riportare nel territorio siciliano il direttore della centrale operativa del 118 di Palermo che, mentre si trovava sulla costa nord occidentale della Sardegna, si è sentito male. Il professionista, di sessant'anni, era sulla Riviera del Corallo quando ha accusato un dolore al petto. Il fatto è avvenuto la notte del 15 gennaio scorso. 

Disposti accertamenti
L'uomo avrebbe quindi rifiutato il ricovero nei centri specializzati di cardiochirurgia di Sassari e di Cagliari, chiedendo invece l'intervento della centrale siciliana. Alle 6 del mattino l'elicottero arriva ad Alghero dove carica il paziente per il trasferimento a Palermo. "L'assessore ha disposto un accertamento e una richiesta di chiarimento su quali siano state le ragioni dell'invio del velivolo. Il servizio di elisoccorso dipende dall'assessorato regionale alla salute e dispone di sei velivoli". Lo ha detto il responsabile della centrale operativa del 118 di Messina e referente regionale per l'emergenza per il ministero della Salute, Bernardo Alagna.

"Sono un miracolato"
Dopo che la notizia è stata resa pubblica, il "protagonista" della vicenda è uscito allo scoperto per dire la sua. Ha un filo di voce Gaetano Marchese: "Non sto bene, non ho voglia di parlare delle mie condizioni di salute. Il 16 gennaio ho subito un delicato intervento di cardiochirurgia all'Ismett. Sono un miracolato". Marchese, ora ricoverato in una clinica privata del capoluogo siciliano, non entra nel merito della vicenda, né vuol parlare di quanto accaduto la notte del 15 gennaio, quando ha accusato il malore.