Original qstring:  | /dl/archivio-rainews/articoli/Docente-legata-in-classe-e-presa-a-calci-dagli-alunni-41fe4578-2a4e-4f79-87f5-81255f7a034c.html | rainews/live/ | true
ITALIA

Alessandria

Docente legata in classe e presa a calci dagli alunni

L’insegnante, che avrebbe difficoltà motorie, è stata bloccata su una sedia col nastro adesivo e picchiata da alcuni studenti, ma al momento non ha sporto denuncia

Condividi
Violenza a scuola ad Alessandria, ancora una volta contro una docente. Una professoressa di scuola superiore è stata infatti legata a una sedia con del nastro adesivo, presa a calci in classe da alcuni suoi allievi e infine liberata da un loro compagno. È la vicenda che racconta l’edizione locale del quotidiano La Stampa.

Gli autori del gesto - che risalirebbe a un mese fa - avevano postato sui social network il video, che però sarebbe stato rimosso. La loro vittima è un'insegnante con difficoltà motorie, che l’articolo descrive come "fragile fisicamente", che "fatica a camminare e difendersi".
 
La docente - secondo quanto si  appreso - non ha presentato denuncia alle forze dell'ordine, e il caso si  risolto nell'ambito scolastico con la sospensione dei ragazzi violenti, tutti della prima classe e di età tra i 14 e i 15 anni, un provvedimento poi convertito in lavori di pulizia, per un mese, nella scuola stessa. La decisione  è stata approvata dal consiglio di classe.
 
"Non abbiamo ricevuto nessuna segnalazione, non sapevamo nulla, ci stiamo muovendo per verificare la veridicità del contesto". Questo il commento di Franco Calcagno, dirigente dell'Ufficio Scolastico Provinciale Alessandria-Asti. "I miei collaboratori - spiega Calcagno – mi hanno chiesto se fossi al corrente di quanto accaduto e io ho risposto di no, soprattutto perché non è ancora stata verificata la veridicità dell'episodio, non essendoci denunce e non sapendo di che cosa si tratta. Mi hanno riferito anche di un video, ma non l'abbiamo ancora visto. Aspettiamo notizie dalle scuole e dalle autorità".