Original qstring:  | /dl/archivio-rainews/articoli/Due-ragazze-fermate-per-morte-italiana-travolta-in-monopattino-a-Parigi-2513026c-7013-4af1-9e9a-2c4bf5521afa.html | rainews/live/ | true
EUROPA

Francia

Due ragazze fermate per la morte dell'italiana travolta in monopattino a Parigi

Il 14 giugno scorso Miriam Segato era stata travolta intorno all'una del mattino, lungo l'île de la Cité, dove la ragazza passeggiava in compagnia di un'amica: scaraventata a terra la 31enne aveva battuto la testa contro il marciapiede

Condividi
Due giovani donne sono in stato di fermo a Parigi in relazione all'incidente costato la vita a Miriam Segato, l'italiana di 31 anni, travolta il 14 giugno scorso nella capitale francese da due ragazze in monopattino. Come riporta Bmftv, le due giovani sono accusate di omicidio colposo alla guida di veicolo motorizzato aggravato dal reato di fuga, ha indicato la procura di Parigi. Le due ragazze sono state arrestate questa mattina nella loro abitazioni alle porte di Parigi . 

Il 14 giugno scorso Miriam Segato era stata travolta intorno all'una del mattino, sulla via Georges Pompidou, lungo l'île de la Cité, dove la ragazza passeggiava in compagnia di un'amica: scaraventata a terra la 31enne aveva battuto la testa contro il marciapiede. Era stata trasportata incosciente all'ospedale Pitié-Salpêtrière dove è morta due giorni più tardi. Le due ragazze alla guida del monopattino si erano date alla fuga e un appello a testimoni era stato lanciato per cercare di rintracciarle.

Le giovani, due infermiere di circa 25 anni, sono state arrestate con l'accusa di "omicidio colposo commesso da conducente di autoveicolo terrestre aggravato dall'incidente mortale" e, riferiscono i media locali, dal reato di fuga.

La morte di Miriam aveva riacceso in Francia la polemica sulla pericolosità dei monopattini.