Original qstring:  | /dl/archivio-rainews/articoli/Ebola-migliora-il-medico-di-Emergency-ora-respira-da-solo-5cb80e10-6275-4fde-9c5b-a2a7e56728bf.html | rainews/live/ | true
SALUTE

Bollettino medico n. 17

Ebola, migliorano le condizioni del medico di Emergency, ora respira da solo

Il paziente respira spontaneamente, senza necessità di supporto ventilatorio

Condividi
Istituto Spallanzani di Roma
Roma
Le condizioni cliniche del medico di Emergency affetto da Ebola e ricoverato allo Spallanzani sono migliorate. Il paziente respira spontaneamente, senza necessità
di supporto ventilatorio. Interagisce con gli operatori e risponde a stimoli verbali. Lo affermano i medici che lo hanno in cura, sottolineando che la prognosi rimane riservata. 

Nei giorni scorsi si era registrato un peggioramento delle condizioni di salute del paziente, che era stato messo in respirazione assistita in un reparto di terapia intensiva. 

Il medico catanese, di cui non è stata mai rivelata l’identità ma che avrebbe circa 50 anni, è stato trasportato d'urgenza a fine novembre dalla Sierra Leone, dove aveva contratto il virus, ed è stato immediatamente sottoposto alle cure nell'Istituto Nazionale per le malattie infettive Spallanzani di Roma.