Original qstring:  | /dl/archivio-rainews/articoli/Egyptair-commissione-inchiesta-egiziana-annuncia-ritrovamento-pezzi-fusoliera-aereo-precipitato-Mar-Mediterraneo-scorso-19-maggio-79345ec9-cc81-438b-bcee-c5a808de32b6.html | rainews/live/ | true
MONDO

L'aereo precipitato nel Mar Mediterraneo lo scorso 19 maggio

Egyptair: commissione d'inchiesta egiziana annuncia ritrovamento di pezzi della fusoliera

L'imbarcazione John Lethbridge per le ricerche nell'oceano avrebbe individuato diversi siti in cui si trovano i pezzi del relitto dell'aereo precipitato con 66 persone a bordo

Condividi
La commissione d'inchiesta egiziana ha annunciato che le squadre di ricerca hanno localizzato i rottami dell'Egyptair MS804, precipitato nel Mar Mediterraneo lo scorso 19 maggio con 66 persone a bordo. L'imbarcazione John Lethbridge per le ricerche nell'oceano avrebbe individuato diversi siti in cui si trovano i pezzi della fusoliera dell'aereo. 

Sarebbe stata la nave chiamata dal governo egiziano a prendere parte alle ricerche delle scatole nere, "ad aver individuato i rottami come dimostrano le prime immagini fornite alla commissione d'inchiesta". Ora, le squadre di ricerca e gli investigatori disegneranno una mappa per indicare i punti dove sono stati individuati i vari pezzi.

Quindici giorni fa un comunicato della commissione d'inchiesta sul disastro aereo ha informato che "nella zona delle ricerche dei rottami dell'aereo le apparecchiature di ricerca della nave francese Laplace hanno intercettato segnali dal fondo del mare i quali potrebbero essere stati emessi da una delle due scatole nere" dell'Airbus. Notizia che è stata confermata poco dopo dal Bea (l'ufficio francese d'inchiesta sui disastri aerei), secondo cui si tratterebbe proprio della scatola nera dell'aereo della compagnia egiziana. Poi dai media francesi era arrivata la notizia che la nave francese che cercherà di recuperare la scatola nera sarebbe arrivata sul posto intorno al 10 giugno. Secondo gli stessi media il tempo è preziosissimo in quanto i Flight data recorder sono in grado di emettere solo per "quattro o cinque settimane", prima che si scarichi la batteria. La nave in navigazione per il recupero della scatola nera è equipaggiata con uno speciale robot in grado di ripescare le scatole nere fino a 3.000 metri di profondità. Infine la commissione d'inchiesta egiziana che sta indagando sull'incidente, in una nota scriveva: "Stando alle informazioni forniteci dai produttori dei registratori aerei, si prevede che i singoli segnali emessi dalle scatole nere dureranno fino al 24 di questo mese".