Original qstring:  | /dl/archivio-rainews/articoli/Farage-poteri-a-Inghilterra-si-parli-di-tassazione-farage-6c53ecaf-f13c-42ac-b1ef-96f9bcac5f36.html | rainews/live/ | true
MONDO

Esito del Referendum: reazioni

Referendum Scozia, Farage: "Più poteri a Inghilterra, si parli di tassazione"

Il leader dello Ukip, alleato del Movimento Cinque Stelle italiano all'europarlamento, ha spiegato che l'Inghilterra "ha bisogno di una sua vera voce"

Condividi
Nigel Farage_ansa
Londra
Ora un cambiamento istituzionale e costituzionale "per capire come potrebbe funzionare una vera federazione", così il leader dello Ukip, Nigel Farage, ha commentato il No esito del referendum sull'indipendenza della Scozia.

Farage, alleato del Movimento Cinque Stelle italiano all'europarlamento, ha chiesto un dibattito su "tassazione e ruolo del petrolio nella nostra economia". L'Inghilterra "ha bisogno di una sua vera voce. Non dico che questi cambiamenti siano facili e il tutto richiederà un lungo tempo".

 
Fra le proposte, anche quella di "dividere" il voto a Westminster in base alla provenienza dei parlamentari: "I deputati inglesi decidano sulle cose inglesi, quelli gallesi su cose gallesi e così via", ha chiesto il leader antieuropeista, vincitore nel Regno Unito alle scorse elezioni per il parlamento di Bruxelles, che si sono tenute a maggio.

"Il problema dell'Inghilterra dovrà salire più in alto nell'agenda", ha concluso Farage, strizzando l'occhio alle richieste di maggiori autonomie che negli ultimi giorni sono arrivate da più parti.