Original qstring:  | /dl/archivio-rainews/articoli/Fincantieri-Calenda-Italia-non-arretra-di-un-millimetro-b9b9809c-ca27-4ffe-82e1-9de4db3e0013.html | rainews/live/ | true
ECONOMIA

Economia

Fincantieri, Calenda: l'Italia non arretra di un millimetro

Il  ministro dello Sviluppo Economico Carlo Calenda precisa che alla mossa della Francia non si risponde comunque nazionalizzando la Telecom perchè, spiega, "ad una fesseria non si risponde con una fesseria più grossa".
 

Condividi
Sulla vicenda Fincantieri-Stx, "non c'è verso che noi accettiamo il 50%. E' una questione di dignità, non ci muoviamo di un millimetro".

Lo ha detto il ministro dello Sviluppo economico, Carlo Calenda, intervenendo a un'iniziativa a Roma. Rispondere all'intervento del governo francese nazionalizzando Telecom non è comunque nei piani del governo. Sarebbe "una fesseria", ha osservato Calenda, "e non si risponde a una fesseria con una più grossa".

La decisione annunciata dalla Francia di nazionalizzare temporaneamente i cantieri Stx per bloccarne l'acquisto da parte di Fincantieri, ha aggiunto il ministro, "e una cosa seria, che mette in gioco come si sta insieme in Europa. Non è un lavoro sull'economia ma sulla modernità e rischia di perdere tutta l'Europa", ha concluso Calenda.