Original qstring:  | /dl/archivio-rainews/articoli/Fine-del-rimbalzo-per-le-Borse-Vola-l-indice-della-volatilita-1d6f9b63-9899-4816-81d7-a5a0d62bc61d.html | rainews/live/ | true
ECONOMIA

Fine del rimbalzo per le Borse. Vola l'indice della volatilità

Condividi
di Fabrizio Patti
Nuova girandola per le borse, che da venerdì, con l'emergere della variante omicron, alternano giornate netti ribassi e netti rialzi. Ieri +2,16% per l'indice Ftse Mib di Milano, oggi in apertura -1,07 per cento. Nel resto d'Europa Londra -0,7%, Francoforte e Parigi -1,1%. Ieri la salita era stata dovuta alle dichiarazioni del ministro della Sanità di Israele sull'efficacia delle tre dosi di vaccino contro la nuova variante; e dai dati sopra le attese degli indici Pmi sulla manifattura a novembre in Europa e in particolare in Italia. La svolta si è avuta ieri attorno alle 17 ora italiana, quando le autorità sanitarie statunitensi hanno confermato il primo caso di Covid variante Omicron, in California. L'indice Dow Jones, che era in salita, ha chiuso in calo dell'1,34 per cento. Segno meno ieri anche per gli altri indici principali americani, mentre oggi i future legati agli indici, che ne anticipano l'apertura, sono in rialzo. Quello che continua a salire è l'indice VIX, che misura la volatilità dei mercati: +67% da venerdì: ora è a quota 31, sui livelli del gennaio 2021. Ieri +14%. Sotto osservazione anche il petrolio. Oggi alle 14 riunione virtuale dei Paesi dell'Opec Plus. Il Brent, ieri è sceso e oggi recupera è scambiato a 70,10 dollari al barile. Tra i singoli titoli, appena sopra la parità solo Stellantis e Italgas, maggiori ribassi per Fineco Bank, -1,91% e StMicroelectronics, -3,78%.