Original qstring:  | /dl/archivio-rainews/articoli/Fmi-coronavirus-brucia-28000-miliardi-in-periodo-2020-2025-e2361ac1-8d9a-4108-9969-545fb0a4da4e.html | rainews/live/ | true
ECONOMIA

La pandemia

​Fmi: il coronavirus brucia 28.000 miliardi nel periodo 2020-2025

Stimoli pubblici e banche centrali hanno evitato la catastrofe

Condividi

Le perdite complessive per la produzione mondiale a causa del coronavirus, rispetto alle previsioni pre-pandemia, saliranno da 11.000 miliardi di dollari nel 2020-2021 a 28.000 miliardi nel periodo 2020-2025.

Lo afferma Gita Gopinath, il capo economista del Fondo Monetario Internazionale, sottolineando che "questa è la crisi peggiore dalla Grande Depressione" e probabilmente lascerà "cicatrici" nel medio termine in quanto  il mercato del lavoro impiega tempo per riprendersi e gli investimenti sono trattenuti dall'incertezza.

Gli stimoli di bilancio per 12.000 miliardi di dollari decisi a livello globale e le azioni delle banche centrali "hanno salvato vite e prevenuto una catastrofe finanziaria".