Original qstring:  | /dl/archivio-rainews/articoli/Francia-a-breve-raid-contro-Isis-in-Siria-Assad-lascio-solo-se-lo-chiede-il-popolo-734ed154-a14e-4b1c-a9ec-59eb23c2b45d.html | rainews/live/ | true
MONDO

Primi bombardamenti "nelle prossime settimane"

Francia: a breve raid contro Isis in Siria. Assad: lascio solo se lo chiede il popolo non Usa

Lo ha reso noto il ministro della Difesa, Jean-Yves Le Drian. Intanto il presidente siriano in un'intervista dice di non volersi piegare alle pressioni degli Stati Uniti

Condividi
La Francia effettuerà i suoi primi bombardamenti contro l'Isis in Siria "nelle prossime
settimane": lo ha reso noto il ministro della Difesa, Jean-Yves Le Drian. Sollecitato da un giornalista della radio francese France Inter su quando i caccia francesi - che dall'8 settembre effettuano in Siria voli di ricognizione - passeranno ai bombardamenti, il ministro ha chiarito che cominceranno "nelle prossime settimane: Non appena avremo chiaramente identificato gli obiettivi".

Assad: "Lascio solo se me lo chiede il popolo"
E intanto arrivano le parole del presidente siriano Bashar al-Assad: "il presidente assume il potere con il consenso del popolo attraverso le elezioni e se lascia lo fa su richiesta del popolo, non per decisione degli Stati Uniti, del Consiglio di sicurezza dell'Onu, della Conferenza di Ginevra o del comunicato di Ginevra", ha detto in un'intervista a Damasco ai media russi.