Original qstring:  | /dl/archivio-rainews/articoli/Francia-attentato-in-impianto-di-gas-un-morto-e-due-feriti-La-cronaca-in-tempo-reale-ad490515-438d-4cf4-99ab-93c0d56589ba.html | rainews/live/ | true
MONDO

Indagini in corso

Francia, attentato in impianto di gas: un morto e due feriti. La cronaca in tempo reale

Trovato un cadavere senza testa, infilzata su una recinzione. Accanto sarebbe stata lasciata una bandiera dell'Isis. Hollande rientra a Parigi dal Consiglio Ue di Bruxelles 

Condividi
Forze dell'ordine sul luogo dell'attentato (Lapresse)
Francia
20.25 Sono quattro le persone fermate e interrogate per l'attentato a Isère, in Francia. Uno è Yassin Salhi, il presunto autore dell'attacco. Ci sono poi la moglie e la sorella di Salhi, e un uomo che nel momento dell'attentato era a bordo di un'auto nelle vicinanze della fabbrica. Secondo gli investigatori non ci sono elementi al momento per dire che l'attentatore avesse un complice all'interno della struttura. Stando a quanto spiegato dal procuratore generale di Parigi, Francois Molins, Salhi stava aprendo delle bottiglie di acetone per causare una esplosione, quando è stato fermato da un pompiere. La scena è stata registrata dalle telecamere di sorveglianza.

19.20 "In Italia è necessario mantenere e alzare al massimo l'attenta azione di vigilanza e di prevenzione che viene svolta per la sicurezza dei cittadini.  A
questo scopo ci si deve augurare che alle polemiche si sostituiscano spirito di coesione e compattezza, come nel nostro Paese si è stati capaci di fare nei momenti più difficili: la divisione e la paura avvantaggiano il terrorismo e sono il suo obiettivo". E' quanto afferma in una nota il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, a proposito degli attentati terroristici in Francia, Kuwait e Tunisia". E' quanto afferma in una nota il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, a proposito degli attentati terroristici in Francia, Kuwait e Tunisia.

19.13 "Gli Stati Uniti condannano nei termini più duri gli attentati terroristici in Francia, Kuwait, e Tunisia oggi. I nostri pensieri e le nostre preghiere vanno alle vittime di questi orrendi attacchi, ai loro cari, ed ai popoli di questi tre Paesi" Lo fa sapere la Casa Bianca.

18.46 Sono 4 in tutto le persone fermate per l'attentato: Salhi, sua moglie, sua sorella e una quarta persona. Una quinta persona viene ascoltata, ma non è in stato di fermo. Si tratta del fratello di Yassin Salhi che si è presentato spontaneamente alla polizia.

18.04 "L’Italia abbraccia governi e popoli di Francia, Kuwait, Tunisia. Tutti uniti contro l’odio e il terrore". Così il premier Mattero Renzi su Twitter.

17.07 "Solidarietà a Tunisia, Francia e Kuwait. Unità contro terrorismo". Lo ha scritto il ministro degli Esteri Paolo Gentiloni in un tweet, per la prima volta anche in arabo, commentando l'ondata di attentati.

16.49 L'uomo decapitato era il capo del reparto in cui lavorava l'uomo arrestato in relazione all'attacco avvenuto nella struttura. Lo hanno riferito fonti ufficiali vicine alle indagini.

16.05 - Dopo gli attentati di quest'oggi in Tunisia, Francia a Kuwait, il Viminale ha "alzato il livello d'allerta" nel Paese. Lo ha detto il ministro dell'Interno Angelino Alfano.

15.59  La moglie di Yassin Salhi, l'uomo arrestato in mattinata per l'attentato, è stata interrogata dalla polizia. 

15.36 Manuel Valls dichiarato che "il terrorismo islamista ha di nuovo colpito la Francia", ufficializzando de facto la teoria della pista dell'estremismo
religioso dietro l'attentato a un impianto gas nei pressi di Lione. 

15.17  Il veicolo utilizzato per l'attacco nel sito di gas industriale vicino Lione aveva un'autorizzazione ad entrare nella fabbrica e per questo non aveva insospettito la vigilanza. Lo ha rivelato il prefetto di Isere, Jean-Paul Bonnetain.

14.53  L'attentato a Lione conferma l'esistenza di "minacce significative" all'interno dei Paesi europei. Lo ha detto Matteo Renzi parlando in conferenza stampa a Bruxelles. 

14.41 La vittima era il proprietario di una ditta di trasporti e si trovava lì per una consegna.

14.13 Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha mandato al presidente francese Francois Hollande, un messaggio nel quale esprime "lo sdegno e la
condanna per il barbaro attacco omicida avvenuto questa mattina a Saint-Quentin-Fallavier" e invia "al popolo francese, già duramente colpito dall'attentato terroristico del 7 gennaio scorso, il cordoglio e la solidarietà dell'Italia intera". 

13.51 Sotto interrogatorio una seconda persona per l'attentato all'impianto di gas industriale nella zona dell'Isère: secondo i media locali, l'uomo sarebbe stato visto passare più volte di fronte all'ingresso dell'impianto di gas industriale Air Products a Saint-Quentin-Fallavier a bordo di una Ford Fusion poco prima dell'attacco. 

13.50 E' stato un pompiere del Servizio dipartimentale per gli incendi e il soccorso, a bloccare il presunto responsabile dell'attacco.

13.48 Il ministro degli Interni francese Bernard Cazeneuve ha annunciato che su sua diretta iniziativa sono stati messi sotto tutela gli obiettivi sensibili e i luoghi di culto in Francia in seguito all'attentato allo stabilimento di produzione di gas in Isère.

13.30 Il premier italiano Matteo Renzi esprime condoglianze alle famiglie colpite dell'attentato di Lione e vicinanza al popolo francese. 

13.25 La persona arrestata si chiama Yassine Salhi. Era stato tenuto sotto osservazione in passato per presunti contatti con ambienti estremisti. Lo ha riferito il ministro dell'Interno francese, Bernard Cazeneuve

13.23 "Non abbiamo dubbi che volessero far saltare l'intero complesso industriale". Così, parlando alla stampa, il presidente francese Francois Hollande sull'attentato di questa mattina. 

13.16 Il ministro dell'Interno francese, Bernard Cazeneuve, ha sottolineato che il presunto aggressore è stato fermato prima di aver portato a termine il suo piano.  

13.13 Secondo il ministro degli Esteri italiano, Paolo Gentiloni, l'attentato "ci riporta brutalmente a una dimensione di instabilità e insicurezza". 

12.55 Parlando da Bruxelles, Francois Hollande ha esortato a "non cedere alla paura" e ha aggiunto che ha aggiunto che "l'emotività non può essere la sola risposta". 

12.54 Il presidente francese, Francois Hollande, ha confermato che l'attentato compiuto stamane nel complesso industriale dell'Isère, è di natura "terroristica" e ha aggiunto che l'uomo arrestato è stato identificato.

12.36 Sui social network circola una foto del presunto autore dell'attacco. L’immagine, secondo il quotidiano Le Monde, è un falso: è il ritratto di uno jihadista albanese ucciso in Siria nell'agosto 2014.
 
12.35
Marine Le Pen, presidente del Front national, chiede che vengano prese immediatamente "misure ferme e forti" per "arginare l'islamismo". "Le marce, gli slogan e la comunicazione emozionale - dichiara la Le Pen - devono infine lasciare il posto all'azione".
 
12.30 Convocato il Consiglio di Difesa. Si riunirà all’Eliseo alle 15
 
12.27 Il presidente francese, Francois Hollande, a Bruxelles per il vertice europeo, tornerà "nel primo pomeriggio" a Parigi. Lo riferisce l'Eliseo, secondo quanto riportano i media francesi, aggiungendo che Hollande è "in contatto costante con il ministro degli Interni, Bernard Cazeneuve".
  
12.24 Il ministro dell'Interno francese, Bernard Cazeneuve, è arrivato da qualche minuto a Saint-Quentin-Fallavier, sul luogo dell'attentato. Lo riporta l'emittente francese iTTlT.
 
12.22 Un secondo uomo sarebbe ricercato dalle forze di sicurezza francesi. Lo riferisce il sito del quotidiano Le Dauphiné Liberé, spiegando che poco prima dell'attentato un'auto con a bordo un uomo sarebbe stata vista fare avanti e indietro proprio di fronte l'impianto. Secondo una fonte dei servizi segreti, "c'erano segnali nelle ultime settimane di un possibile attentato di questa natura sul territorio nazionale".
 
12.12 La sezione anterrorismo della procura di Parigi ha reso noto di aver aperto un'inchiesta per "omicidio, tentato omicidio in associazione organizzata in relazione a un atto terroristico".
 
11.58 Le forze di sicurezza francesi starebbero ricercando un uomo a bordo di un veicolo che stamane, prima dell'attentato nell'Isere, andava avanti e indietro proprio di fronte l'impianto teatro dell'attentato. Lo scrive il sito del quotidiano francese Le Dauphiné Liberé. Secondo una fonte dei servizi segreti, "c'erano segnali nelle ultime settimane di un possibile attentato di questa natura sul territorio nazionale".
 
11.52 Nel timore che possano verificarsi ulteriori azioni terroristiche il primo ministro francese, Manuel Valls, ha disposto una "vigilanza rinforzata" su tutti i siti sensibili della regione del Rodano-Alpi.
 
11.49 La testa decapitata ritrovata sul luogo dell'attentato è  ricoperta di iscrizioni in arabo. Lo scrivono i media francesi.
 
11.31 Arrestato un sospettato. Sarebbe un 30enne già noto alle forze dell’ordine
 
11.30 Il bilancio dell’attentato sarebbe di un morto e due feriti lievi
 
11.13 Secondo testimoni, l’aggressore avrebbe mostrato un drappo jihadista
 
11.10 Vicino al luogo dell’attentato sarebbe stato trovato un corpo decapitato. La testa sarebbe stata infilzata su una recinzione
 
11.00 Attentato in un impianto di gas industriale a Saint-Quentin-Fallavier, vicino a Lione. Un’auto ha fatto irruzione e ha investito delle bombole di gas provocando un'esplosione. Ci sarebbero almeno un morto e alcuni feriti.