Original qstring:  | /dl/archivio-rainews/articoli/G20-RENZI-536c66ae-1d98-4371-99a3-9119ad050fbb.html | rainews/live/ | true
MONDO

Cina

Renzi al G20: serve crescita, ma sia equa ed inclusiva

Lodi dal Presidente Barack Obama per ciò che si sta facendo. Per il presidente cinese Xi Jinping: G20 sia guida per risolvere nodi globali. Per Renzi sull'immigrazione Ue miope.

Condividi
di Tiziana Di Giovannandrea
"Dobbiamo avere piu' attenzione all'equità e all'uguaglianza. Tutti vogliamo una crescita inclusiva ma abbiamo un nemico comune: la paura". Lo ha detto il premier Matteo Renzi nel suo intervento ai lavori del G20 di Hangzhou. Dal presidente cinese Xi, che li aveva aperti, è arrivata l'indicazione a fare del G20 la guida per risolvere i principali problemi a livello globale mentre il presidente della Commissione Ue Juncker ha rilanciato il modello europeo, ' virtuoso triangolo investimenti, riforme, controllo dei conti '. Renzi ha anche incassato le lodi del presidente Obama per quanto sta facendo.

 Non è vuoto esercizio di retorica
 "Il G20 di Brisbane ha segnato un cambio di passo, e il dibattito qui è tutt'altro che retorico, e può dare una svolta su alcuni temi. Qui si discute a lungo di equità. La pretesa tecnocratica di studiare delle soluzioni a tavolino con i
professori di economia non funziona. La politica rivendica il suo ruolo. Il G20 non è un vuoto esercizio di retorica". Ha poi aggiunto il premier Matteo Renzi. 

Per Renzi sull'immigrazione Ue miope
Sull'immigrazione "l'Europa ha uno sguardo miope. L'Italia è allo stesso livello dello scorso anno, con numeri decisamente inferiori a quelli della Germania. Ma non possiamo pensare di accogliere tutti. L'Ue dovrebbe scegliere finalmente la linea del rimpatrio europeo",  ha sottolineato Renzi.

Renzi, anche da G20 nostro pensiero ai terremotati
"La nostra mente, il nostro cuore, il nostro primo pensiero va ai nostri connazionali, che vogliamo restituire il prima possibile a una vita normale. Abbiamo promesso di mantenere alta l'attenzione su questo tema, e dal G20 voglio dire che il pensiero della nostra struttura è costante". Nel corso di una conferenza stampa in Cina durante il G20, così si è espresso il premier a proposito del terremoto in Centro Italia  aggiungendo che "un pensiero" ai terremotati italiani è stato espresso anche "dal presidente cinese Xi Jinping e dagli altri capi di Stato e di governo" presenti. Renzi ha inoltre reso noto di aver avuto " contatt i" con il capo della protezione civile Fabrizio Curcio in una pausa del G20  " sul lavoro che si sta facendo " nelle zone terremotate.