Original qstring:  | /dl/archivio-rainews/articoli/Gerusalemme-israeliano-accoltellato-nella-Citta-Vecchia-8c080ba4-467c-412b-8919-a3f2e2c9c77e.html | rainews/live/ | true
MONDO

Medio Oriente

Gerusalemme, due studenti isrealiani accoltellati nella Città Vecchia

Sarbbero due

L'uomo, di circa 50 anni, è stato accoltellato vicino alla porta di Jaffa ed ha dichiarato di esser stato assalito da un palestinese che poi sarebbe riuscito a fuggire

Condividi
Due studenti yeshiva sono stati accoltellati mentre si trovavano alla porta di Jaffa, uno degli ingressi alla Città Vecchia di Gerusalemme. Alla polizia hanno detto di essere stati assaliti da un palestinese, che è riuscito a fuggire. Le ferite, secondo la televisione Canale 10, sarebbero di media gravità.

Fermato un palestinese
Un portavoce della polizia israeliana ha affermato che un palestinese è stato fermato nelle vicinanze per accertamenti. Una delle due vittime dell'aggressione è uno studente di collegio rabbinico di 45 anni, che nel frattempo è stato ricoverato in ospedale. Un altro religioso che era con lui è stato ferito in maniera superficiale nella colluttazione. Una settimana fa un altro ebreo religioso era stato pugnalato alla schiena con un cacciavite: anche lui si trovava nelle vicinanze della Città Vecchia di Gerusalemme.

L'Europarlamento condanna l'attacco alla sinagoga
Il presidente del Parlamento europeo, Martin Schulz, in apertura della sessione plenaria a Strasburgo ha ricordato l'attentato alla sinagoga di Gerusalemme, esprimendo la "condanna" dell'Europarlamento e sottolineando che l'attentato in un luogo di culto segnala "un nuovo livello" della minaccia. "Un luogo di preghiera - ha aggiunto Schulz - non può mai essere in pericolo".