Original qstring:  | /dl/archivio-rainews/articoli/Il-M5S-in-marcia-da-Perugia-ad-Assisi-per-reddito-cittadinanza-Grillo-non-beneficenza-efcac6ea-174f-4501-9da8-7b04f3852ecd.html | rainews/live/ | true
POLITICA

La manifestazione

Il M5S in marcia da Perugia ad Assisi per reddito di cittadinanza. Grillo: "Non è beneficenza"

20 chilometri per spingere una misura di sostegno per chi non ha un lavoro o un sufficiente reddito per vivere. Presente anche Casaleggio: "Una marcia francescana" e nelle magliette gialle Beppe Grillo come San Francesco

Condividi
(da Twitter @beppe_grillo )
 "Siamo arrivati a 50.000". E' questa l'ultima stima data dagli organizzatori M5S delle persone presenti alla marcia per promuovere il reddito di cittadinanza. Parlamentari, attivisti e anche giornalisti proseguono la marcia da Perugia ad Assisi - un percorso di 19 chilometri - fino alla Basilica degli Angeli. Molti gli slogan intonati sotto un sole cocente: "Reddito di cittadinanza, per l'Italia l'ultima speranza", "Chi non salta vota Pd" e "Reddito di cittadinanza per uscita dalla sudditanza".

 "È una marcia dei cittadini non del movimento" aveva sottolineato Beppe Grillo prima di partire dal capoluogo umbro. "Se non passa il reddito di cittadinanza saranno tutti responsabili non verso il M5S ma verso milioni di cittadini". Una marcia per i diritti e la dignità delle persone, precisa il leader M5S, non "per beneficenza ma per rimettere la persona al centro".

Beppe Grillo come San Francesco. Questo il logo della t-shirt indossata da deputati e partecipanti: una maglietta gialla, con un logo nero e rosso che ricalca l'inconfondibile profilo di Grillo ma con tunica addosso e lupo al seguito.

 Presente anche Gianroberto Casaleggio.  "È una marcia francescana", per il cofondatore il reddito di cittadinanza può diventare realtà."Io ci credo nell'approvazione c'è in tutti i Paesi civili, di tutta Europa. Noi siamo tra i pochi a non averlo. Ce la faremo, verrà approvato".

 "Oggi è un ritorno alle origini", commenta il deputato Roberto Fico. "Noi siamo nati il 4 ottobre del 2009 il giorno di S.Francesco: dopo due anni possiamo continuare a camminare accanto alle persone"