Original qstring:  | /dl/archivio-rainews/articoli/Immagini-da-Guantanamo-Bay-area-dove-vivono-5000-persone-per-gestire-170-prigionieri-01ad60a5-0730-4fd5-a731-7c664d6fc169.html | rainews/live/ | true
MONDO

Le telecamere di Rainews24 dentro la struttura avvolta dal segreto

A Guantanamo Bay per filmare le condizioni dei prigionieri nel centro di detenzione Usa

Ci sono 154 prigionieri nel centro nato 12 anni fa a Cuba gestito dagli Stati Uniti d'America. Sono circa 5000 fra soldati e familiari che gravitano in quest'enclave, un microcosmo fornito dei servizi tipici di una città occidentale, con persino un McDonalds

Condividi
Dodici anni fa a Cuba nasceva il centro di detenzione di Guantanamo bay. Una sorta di prigione di massima sicurezza degli Stati Uniti d'America in territorio dell'isola di Cuba. All'interno di quest'area c'è adesso un microcosmo con infrastrutture tipiche in occidente - rare nell'isola comunista - ristoranti, centri commerciali e l'immancabile McDonalds a supporto di una comunità di circa cinque mila persone, i soldati e le loro famiglie. I prigionieri a Guantanamo sono 154. È una struttura avvolta dal segreto, le immagini alle vie d'accesso sono vietate. Ma l'inviata di Rainews24 Marina Sapia è stata autorizzata ad entrare all'interno e filmare. Sono diverse le Ong che hanno sollevato la questione del rispetto dei diritti umani a Guantanamo.