Original qstring:  | /dl/archivio-rainews/articoli/Immigrazione-Alfano-Rimpatrio-deve-essere-europeo-Proposta-di-compromesso-franco-tedesca-b8de0b21-e69c-497f-81ef-381bcf65a7f3.html | rainews/live/ | true
MONDO

Il consiglio Ue

Immigrazione, tensione a Ventimiglia, braccio di ferro a Lussemburgo.Alfano: "Rimpatrio sia europeo"

Parigi apre al sistema delle quote ma solo per i richiedenti asilo. Alfano: "Al lavoro per evitare bancarotta dell'Europa". Germania: rispettare regole o Schengen a rischio. Sgomberati i migranti che da giorni occupano gli scogli nella zona al confine con la Francia

Condividi
Immigrazione, da un lato i luoghi dell'emergenza - Ventimiglia, Milano, Roma, ma anche Calais  - dall'altro il braccio di ferro tra gli Stati per trovare un compromesso politico. L'Italia insieme alla Grecia chiede più solidarietà. A Lussemburgo, al vertice dei ministri dell'Interno, Alfano ha chiesto all'Europa più solidarietà "per evitare la bancarotta". "Il sistema del rimpatrio deve essere europeo" ha detto dopo l'incontro.

Francia e Germania sono arrivate con una proposta comune "per un compromesso" che si tradurebbe in un'apertura di Parigi al sistema delle quote, ma solo per i richiedenti asilo e non i migranti economici. Un piano che in realtà era già stato presentato con una lettera al commissario Ue Dimitris Avramopoulos ad inizio giugno.

Germania apre al compromesso
La Germania "non vuole la fine di Schengen né controlli sistematici alle frontiere. Schengen è un elemento della nostra integrazione" ha detto il ministro tedesco degli Interni, Thomas de Maizière, al termine di un incontro ristretto con i colleghi italiano, Alfano, e francese, Cazeneuve, e il commissario Ue all'Immigrazione, Avramopoulos. L'Italia, ha continuato, è "chiamata a sobbarcarsi un grande fardello", che però deve essere "responsabilità di tutti" e gli Stati membri "cerano un compromesso". Al Consiglio Ue "si apre la strada per arrivare a un compromesso" sulla distribuzione dei migranti.

Cazeneuve: "Nessuna contrapposizione con Italia"
 "A Ventimiglia la situazione è difficile per l'Italia. La situazione è difficile per la Francia, ma non c'è uno scontro, c'è la volontà di lavorare assieme, per fare in modo che si possano applicare le regole Ue" e ci sia solidarietà, ha detto il ministro francese Bernard Cazneuve in conferenza stampa con Alfano e De Maiziere.

Il commissario Avramopoulos: "Più ricorso ai rimpatri con Frontex"
La Commissione europea incoraggia a fare ricorso "in modo più sistematico alla possibilità di rimpatriare migranti irregolari attraverso le Operazioni congiunte coordinate da Frontex, che permette di mettere assieme le risorse". Lo si legge nella lettera che il commissario Ue Dimitris Avramopoulos ha inviato agli Stati membri, in vista del consiglio Affari interni a Lussemburgo. Attualmente però - si segnala - Frontex può solo "coordinare" le operazioni che coinvolgono vari Stati membri, "ma non può avviarle o sostenere operazioni solo nazionali". Per questo motivo, sulla base della corrente valutazione, che sarà conclusa quest'anno, "la Commissione proporrà di emendare la base legale di Frontex, per rafforzare il suo ruolo nei rimpatri". Sono "17 gli accordi di riammissione" della Ue con i Paesi Terzi per i rimpatri dei migranti, "e diversi altri sono in via di negoziazione. Ma se il fianco orientale dell'Europa è ben coperto" a sud non lo è.

Tensioni a Ventimiglia durante lo sgombero
Momenti di tensione a Ventimiglia dove le forze dell'ordine hanno sgomberato i migranti che da giorni occupano gli scogli nella zona di Ponte San Ludovico, a pochi passi dal confine con la Francia. I profughi sono stati fatti salire nei pullmann della Croce Rossa e sarebbero stati portati nella stazione ferroviaria della cittadina. I migranti hanno cercato di resistere allo sgombero e alcuni sono riusciti a scappare e a tornare sugli scogli.