Original qstring:  | /dl/archivio-rainews/articoli/Immigrazione-Grecia-altri-arrivi-a-Kos-sui-gommoni-Serracchiani-alla-Cei-Giudizi-ingerosi-84a8ddbe-c7d8-4465-8ce9-81d33727b59f.html | rainews/live/ | true
MONDO

Il caso

Immigrazione: Grecia, altri arrivi a Kos sui gommoni. Serracchiani alla Cei: "Giudizi ingenerosi"

Non si fermano gli sbarchi sull'isola ellennica vicina alla Turchia. In Italia continua la polemica tra la Cei e le forze politiche. Per la maggioranza risponde il vicesegretario del Pd: "Dalla Cei giudizi ingenerosi, il governo c'è"

Condividi
(Foto archivio ap)
La situazione a Kos è ancora molto tesa. I migranti continuano a sbarcare ogni giorno sull'isola greca dell'Egeo orientale, quella più vicina alla costa della Turchia. Più di 200 persone - per lo più curdi siriani provenienti dalla città di Kobane - sono arrivate a bordo di sei gommoni. Un altro gruppo di rifugiati è stato soccorso in mare da una lancia della guardia costiera.

Attesa nave da crociera per l'evacuazione di 2.000 persone
Sull'isola è attesa una nave da crociera salpata dal Pireo in grado di trasportare più di 2 mila persone che dovrà evacuare i rifugiati ai quali sono stati forniti i permessi di viaggio temporanei. Almeno 260 poliziotti sono stati destinati a Kos e in altre isole dell'Egeo orientale dove arriveranno nei prossimi giorni per fornire assistenza alle autorità locali.

La polemica italiana
In Italia oltre agli sbarchi sale il livello dello scontro tra i vescovi italiani e il fronte politico sul tema dell'immigrazione. "Dalla Cei giudizi ingenerosi, il governo c'è", replica il vicesegretario del Pd Debora Serracchiani alle parole di accusa mosse dal segretario generale Cei Nunzio Galantino che dopo aver parlato dei "piazzisti da quattro soldi" ha affermato dalle colonne di Famiglia Cristiana: "Il governo è del tutto assente sul tema immigrazione [...] non basta salvare i migranti in mare per mettere a posto la coscienza nazionale". Galantino ha contestato poi le leggi "che in buona sostanza respingono gli immigrati e non prevedono integrazione positiva".