Original qstring:  | /dl/archivio-rainews/articoli/Immigrazione-a-Pozzallo-approdano-241-migranti.-Al-via-missione-europea-a-guida-italiana-c3ade838-da4c-4898-ab07-27bbcd876c99.html | rainews/live/ | true
ITALIA

L'emergenza

Immigrazione: a Pozzallo approdano 241 migranti. Ok a missione europea contro scafisti

241 migranti hanno toccato terra nel ragusano, tra loro anche tre bambini. Da Mattarella il richiamo a un'"intelligenza lungimirante"; mentre arriva il via libera definitivo alla missione europea a guida italiana per contrastare gli scafisti

Condividi
(archivio foto ansa)
Nuovi arrivi sul fronte immigrazione. Sono approdati nel porto di Pozzallo (Ragusa), con la nave Corsi della Guardia costiera, 241 migranti: 207 uomini, 31 donne e 3 minori.

Cinque donne, di cui una in gravidanza, sono state ricoverate in ospedale. Segnalati una trentina casi di scabbia. I migranti erano stati soccorsi nel Canale di Sicilia.

Mattarella: Necessaria intelligenza lungimirante
Un richiamo alle emergenze internazionali è arrivato anche dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella: "Sul fenomeno dei profughi e dei migranti, occorre avere un'intelligenza e una visione lungimirante".

Missione europea a guida italiana 
Intanto arriva il via libera definitivo dell'aula della Camera alla partecipazione italiana alla missione dell'Unione europea nel Mediterraneo 'Eunavfor Med', iniziata da alcune settimane. Il decreto - passato alla Camera con i voti contrari di M5S, Lega e Sel - autorizza dal 27 giugno al 30 settembre 2015 la spesa di 26 milioni di euro per l'operazione a guida italiana contro gli scafisti. Prevista la partecipazione di 1.020 militari.

A Bari migrante nascosto in un sedile
Mentre a proposito delle condizioni disumane che coinvolgono la tratta dei migranti, un iracheno di 54 anni è stato scoperto dalla polizia di frontiera e dai militari della Guardia di finanza mentre era nascosto, in condizioni precarie, in un vano angusto, appositamente ricavato dietro lo schienale del sedile posteriore di una vettura, una Mercedes Elegance con targa tedesca, sbarcata nel porto di Bari dalla motonave 'Superfast' proveniente dalla Grecia.

Per favoreggiamento dell'immigrazione clandestina aggravata sono state arrestate le persone che erano nella vettura: un cittadino siriano di 50 anni e la figlia, di nazionalità tedesca, di 27 anni, entrambi residenti in Germania. L'uomo trovato nel vano ricavato nella vettura è in buone condizioni di salute.