Original qstring:  | /dl/archivio-rainews/articoli/Iraq-il-numero-due-dell-Isis-ucciso-da-un-attacco-di-un-drone-Usa-326edc97-0ed7-45f9-824f-063bbb559e65.html | rainews/live/ | true
MONDO

guerra al terrore

Casa Bianca: il numero due dell'Isis ucciso da un attacco di un drone Usa in Iraq

L'esponente dell'Isis sarebbe stato ucciso lo scorso 18 agosto nei pressi di Mosul, in Iraq

Condividi
Guerriglieri isis in Iraq (lapresse)
Il numero due dell'Isis, Fadhil Ahmad al-Hayali, conosciuto anche con il nome di Hajji Mutaz, è stato ucciso lo scorso 18 agosto da un attacco drone nei pressi di Mosul, in Iraq. La notizia, inizialmente diffusa dalla Cnn, è stata confermata dalla Casa Bianca.

Il portavoce Ned Price ha affermato che l'uomo "è morto mentre viaggiava su un veicolo diretto a Mosul, in Iraq, insieme a un altro operativo conosciuto come Abu Abdullah". La sua morte, ha aggiunto Price, è destinata ad avere un "impatto negativo sull'Isis data la sua influenza sulle finance, i media, le operazioni e la logistica". 

Secondo la Casa Bianca, era il responsabile del trasporto di armi, esplosivi, veicoli e persone tra l'Iraq e la Siria. E' stato responsabile delle operazioni dell'Isis proprio in Iraq e ha contribuito a pianificare l'offensiva del gruppo a Mosul lo scorso giugno. Prima di entrare nell'Isis, faceva parte di al Qaeda. E ancora prima era un ex ufficiale nell'esercito di Saddam Hussein, quando questi era al potere in Iraq.