Original qstring:  | /dl/archivio-rainews/articoli/Isis-Site-nuovo-video-orrore-Il-boia-un-bambino-9cc616bc-2be4-4f46-830c-23ea5fed3761.html | rainews/live/ | true
MONDO

A Mosul decapitati tre uomini per sodomia

Nuovo orrore dell'Isis: boia-bambino uccide presunta spia del Mossad

Nel filmato si vedrebbe un bambino in tuta mimetica che uccide un presunta spia israeliana, il 19enne Mohammad Ismail. Nel video anche minacce a Israele

Condividi
(Immagine tratta dal video)
L'Isis diffonde un nuovo video dell'orrore. Un filmato che mostra un bambino, in tuta mimetica e a volto scoperto, che uccide a colpi di pistola una presunta spia del Mossad, il palestinese Mohammad Ismail. A riferirlo Site, l'organizzazione che monitora le attività jihadista sul web. Il boia e la vittima sono entrambi giovanissimi: il bambino di 10-12 anni spara più volte al 19enne, che indossa la tuta arancione, accusato dai jihadisti di essere una spia del Mossad. Nel video di 10 minuti un jihadista in francese lancia poi minacce agli ebrei e a Israele. Il messaggio contiene anche altri nomi di presunte spie dei servizi israeliani.

Muhammad Said Ismail Musallam era stato "intervistato" un mese fa dalla rivista dell'Isis, Dabiq, in cui il giovane palestinese "ammetteva" di essere una spia del Mossad. Il ragazzo raccontava di essere stato addestrato a Gerusalemme est e poi di essere stato reclutato per una "missione importante" in Siria, nelle terre conquistate dallo Stato islamico. Muhammad sarebbe partito lo scorso ottobre per la Turchia, prima di raggiungere la Siria per "arruolarsi" nell'Isis e poi essere scoperto.

L'organizzazione Site parla poi di un'altra esecuzione. I jihadisti avrebbero decapitato tre persone condannate per sodomia da un tribunale islamico nella provincia irachena di Ninawa, vicino a Mosul. Rita Katz, direttrice di Site, ha pubblicato su twitter anche quattro foto in cui si vedono i condannati bendati e inginocchiati in una piazza gremita di gente, mentre un boia alza una scimitarra pronto a colpire.