Original qstring:  | /dl/archivio-rainews/articoli/Isis-Vogliamo-Parigi-prima-di-Roma-602fa4d8-ef38-4f2e-85ba-db70cf9f4971.html | rainews/live/ | true
MONDO

Lo fa sapere Site, il sito web che monitora l'attività online dei terroristi

Isis, nuovo messaggio: "Faremo esplodere la Casa Bianca, il Big Ben e la Torre Eiffel"

Sono parole del portavoce dell'Isis Abu Mohammad al-Adnani, in un nuovo messaggio audio. "Faremo esplodere la Casa Bianca, il Big Ben e la Torre Eiffel" minaccia. L'Isis intanto accetta il giuramento di fedeltà del gruppo terroristico nigeriano Boko Haram, che a inizio marzo aveva annunciato la volontà di entrare a far parte del Califfato

Condividi
bandiera Isis (Ansa)
"Vogliamo Parigi prima di Roma". Lo dice il portavoce dell'Isis Abu Mohammad al-Adnani, nel nuovo messaggio audio diffuso dagli jihadisti, secondo quanto accertato dalla responsabile di Site, il sito web che monitora le attività dei terroristi on line, Rita Katz. Adnani parla anche delle notizie di ritirata jihadista da Tikrit, riconquistata dall'esercito iracheno: "Sono esagerate" dice.

"Faremo esplodere la Casa Bianca, il Big Ben e la Torre Eiffel"
Il portavoce inoltre minaccia: "Se l'Occidente e gli Stati Uniti vogliono le roccaforti dell'Isis, l'Isis vuole Parigi, Roma e l'Andalusia, dopo aver fatto esplodere la Casa Bianca, il Big Ben e la Torre Eiffel".

Isis accetta giuramento fedeltà di Boko Haram
Le milizie jihadiste dello Stato Islamico intanto hanno accettato l'offerta di fedeltà e
sottomissione al Califfato da parte del gruppo terroristico nigeriano di Boko Haram. "Vi annunciamo la buona notizia dell'espansione del Califfato in Africa occidentale giacché il Califfo, che Allah lo protegga, ha accettato la fedeltà dei nostri fratelli del gruppo sunnita per la predicazione e il jihad (la denominazione araba di Boko Haram, ndr)" recita un messaggio audio attribuito ad Abu Mohamed al-Adnani, uno dei portavoce dell'Isis.

Nel messaggio, della durata di circa mezz'ora e la cui autenticità non è ancora stata accertata, al-Adnani chiede ai musulmani di "recarsi in Africa occidentale per unirsi ai nostri fratelli che vi combattono".

Boko Haram - alle prese con l'offensiva della forza di pace africana contro le posizioni occupate nel nord della Nigeria - aveva annunciato all'inizio di marzo la propria volontà di entrare a far parte del Califfato.