Original qstring:  | /dl/archivio-rainews/articoli/Italiano-ucciso-a-New-York-ancora-da-chiarire-la-dinamica-Veglia-alla-Columbia-University-8892db80-38b6-4f62-b9d6-935ef86cc47e.html | rainews/live/ | true
MONDO

L'università Usa ricorda Davide Giri

Italiano ucciso a New York, ancora da chiarire la dinamica. Veglia alla Columbia University

Centinaia tra studenti e dipendenti della Columbia University hanno partecipato alla veglia, con fiori e candele, per ricordare Davide Giri, il dottorando accoltellato a New York da un membro di una gang mentre tornava a casa dopo un allenamento di calcio

Condividi
La veglia per ricordare Davide Giri (Getty Images)
Candele e fiori, lacrime e silenzio, notte di cordoglio alla Columbia University per ricordare Davide Giri, il ricercatore piemontese accoltellato a morte mentre tornava a casa da una partita di calcio nell'Upper West Side di Manhattan.

"Era un ragazzo sereno, tranquillo intelligente, diligente e dotato", lo ricorda don Franco, il parroco che ha sposato i genitori e lo ha battezzato trent'anni fa. "Davide era molto più di quello che i giornali hanno scritto - ricordano i genitori Renato e Giuseppina, che oggi hanno ricevuto la visita del vescovo di Alba, monsignor Marco Brunetti -. Faceva volontariato e onorava veramente il quarto comandamento, onora il padre e la madre, e aveva un grande senso della famiglia". Affranti, il New York Post definisce "devastata" anche la fidanzata Ana, con cui tra pochi mesi, alla fine del dottorato, sarebbe andato a vivere. 

"Avevamo una lunga storia e sognavamo la nostra vita insieme, all'inizio del prossimo anno", dice al giornale statunitense la giovane, che descrive Davide come "una persona gentile e amorevole". Tutto svanito sotto i colpi all'addome all'angolo tra la 123esima Street West e Amsterdam Avenue. Autore del gesto il 25enne Vincent Pinkney, in libertà vigilata dopo un lungo elenco di reati. Membro di una gang del Queens, l'uomo è stato arrestato a Central Park dopo avere ferito alla schiena e a un fianco un altro italiano, lo studente perugino di 27 anni Roberto Malaspina, ricoverato all'ospedale Mount Sinai Morningside e ora uscito dalla terapia intensiva.

"Ero fuori da un locale con un amico. Siamo usciti, erano le undici. Tornavamo verso casa. Questo sconosciuto mi ha sorpreso e colpito alle spalle. Cinque, sei colpi. Io mi sono difeso con i piedi, a calci", è il raccontata da Roberto Malaspina nella 'Grande Mela' per una borsa di studio della Columbia University. È stato aggredito la stessa notte in cui, non lontano, è stato ucciso Giri, 30enne ingegnere di Alba.

Il rettore della Columbia  Lee Bollinger ha definito "triste e scioccante" la morte di Davide Giri, tra i tanti ragazzi presenti c'è chi ricorda la morte di Tessa Majors, allieva del Barnard College, uccisa a coltellate due anni fa durante una rapina nello stesso parco. Un episodio simile, secondo le prime indiscrezioni, considerando che avanza l'ipotesi della rapina finita in tragedia.