Original qstring:  | /dl/archivio-rainews/articoli/Jobs-act-Alfano-Siamo-vicinissimi-a-un-accordo-testo-4a8e46f8-c042-47fa-a02d-5e4855a4c24e.html | rainews/live/ | true
POLITICA

Il ministro dell'Interno: "Nella notte ho parlato con Sacconi"

Jobs act. Alfano: "Siamo vicinissimi a un accordo"

Il titolare del Viminale interviene ad Agorà su Rai 3 e mette a tacere le polemiche nella maggioranza sul Jobs Act. Oggi l'esecutivo presenta un emendamento che recepirà le modifiche già presentate dopo l'accordo nel Pd sui licenziamenti

Condividi
Angelino Alfano
Roma
Nessun rischio per il governo sull'accordo che riguarda l'articolo 18 dello Statuto dei lavoratori. Lo assicura il ministro dell'Interno, Angelino Alfano, partecipando alla trasmissione di Rai Tre, Agorà. "Ho sentito Sacconi questa notte - spiega il ministro - e siamo ormai vicinissimi all'accordo. Direi che ci siamo".  La notizia data da Alfano arriva proprio nel giorno in cui l'esecutivo è pronto a presentare un proprio emendamento che recepirà le modifiche già presentate dopo l'accordo nel Pd sui licenziamenti. Il capogruppo al Senato di Ncd, Maurizio Sacconi, contrario alle modifiche del Pd sul testo, aveva annunciato che se il documento fosse stato diverso da quello concordato con il Nuovo Centrodestra, ci sarebbe stato "un bel contenzioso nella maggioranza". Ma ora le parole del ministro dell'Interno e numero uno di Ncd cambiano tutto.

Intanto, prosegue alla Camera l'esame del Jobs Act. La commissione Lavoro ha approvato stamani i commi 5 e 6 della delega sul lavoro, quelli che riguardano tra le altre cose la semplificazione delle procedure per l'assunzione. Ad annunciarlo, il sottosegretario al Lavoro, Teresa Bellanova, uscendo dalla commissione e annunciando per le ore 14 la riformulazione dell'emendamento del governo sull'art.18