Original qstring:  | /dl/archivio-rainews/articoli/Juncker-perderemo-due-anni-aspettando-che-Trump-capisca-cio-che-deve-fare-28fb2c7d-f66a-4499-a11d-e2d510b9a4d9.html | rainews/live/ | true
MONDO

Gli Usa dopo il voto

Juncker: perderemo due anni aspettando che Trump capisca ciò che deve fare

Dovrà "terminare il giro del mondo che non conosce"

Condividi
Il presidente della Commissione Ue, Juncker
Evidentemente indispettito perché Donald Trump ha finora snobbato l'invito dell'Ue di un incontro ai massimi livelli - preferendo annunciare un 'bilaterale' con la premier britannica Theresa May - il numero uno della Commissione europea Jean Claude Juncker, ha detto che "perderemo due anni, aspettando che Trump termini di fare il giro del mondo che non conosce". Juncker parlava a un incontro pubblico a Lussemburgo. Juncker e il presidente della Ue Tusk hanno invitato Trump a un incontro 'a tre' il piu' presto possibile per definire le relazioni transtlantiche, nel loro primo messaggio augurale per la vittoria elettorale. Il neopresidente Usa, che peraltro entrerà alla Casa Bianca a fine gennaio, non ha neppure risposto, che si sappia.
 
Juncker ha aggiunto che "l'elezione di Donald Trump pone il rischio di vedere gli equilibri intercontinentali disturbati nei loro fondamenti e nella loro struttura. Detto questo, ho una lunga vita politica alle spalle e ho lavorato con quattro presidenti Usa".

E' un fatto in ogni caso che "gli americani non hanno alcun interesse per l'Europa: questo è vero per la classe dirigente e per l'America profonda. Non conoscono l'Europa. Trump ha detto durante la campagna elettorale che il Belgio è una cittadina in Europa. La vittoria di Trump può avere delle conseguenze "perniciose perché viene messa in questione l'alleanza transatlantica e quindi il modello sul quale si poggia la difesa dell'Europa". Per non parlare delle attitudini di Trump "nei confronti dei migranti e degli statunitensi non bianchi, attitudini che non rispettano i valori europei".