Original qstring:  | /dl/archivio-rainews/articoli/Kenya-Obama-lotta-Shabaab-gay-e3079883-8f3b-421e-b46d-a648b44cc90c.html | rainews/live/ | true
MONDO

La prima visita di un presidente Usa nel Paese

Obama in Kenya: lotta agli Shabaab. Gelo su diritti gay

Il presidente americano lancia un appello per i diritti degli omosessuali durante la conferenza stampa con l'omologo Uhuru Kenyatta

Condividi
Barack Obama da Nairobi parla del pericolo Shabaab e chiede maggior collaborazione di intelligence. Poi si concentra sul futuro del Kenya, elogia quanto fatto dalle precedenti amministrazioni Usa e chiede più diritti civili.

Dopo l'appello per le donne, perché siano più coivolte nella vita del Paese, in conferenza stampa con l'omologo Uhuru Kenyatta il presidente Usa si spende in difesa dei i diritti degli omosessuali e paragona l'omofobia alla discriminazione che lui stesso ha vissuto sulla propria pelle negli Stati Uniti.

"Shabaab? problema non è risolto"
"Il territorio in mano agli al Shabaab in Somalia è stato sistematicamente ridotto" grazie al "lavoro collettivo" svolto insieme con i Paesi africani come Kenya, Uganda ed Etiopia, ma il problema non è risolto" ha detto Obama, sottolineando che i "gruppi terroristici" come al Shabaab sono "sempre in grado di colpire civili". Al Kenya, Obama ha chiesto una "maggiore condivisione dell'intelligence con gli Usa".

Presto voli diretti Usa- Kenya
"Non ho una data precisa ma sono stati effettuati progressi" per stabilire voli diretti tra Stati Uniti e Kenya ha detto il presidente Usa. "Ci sono ancora questioni da definire, ma c'è un grande potenziale, con benefici sia per il business che per il turismo", ha aggiunto.

Gelo su diritti per gay d'Africa
"L'ho sempre detto in tutta l'Africa. Io credo nel principio di trattare le persone in modo uguale, secondo la legge, e lo Stato non deve discriminare le persone in base al loro orientamento sessuale" afferma Obama. "Quando si comincia a trattare le persone in modo diverso, ci si avvia sul cammino in cui si limitano le libertà". Il presidente del Kenya ha affermato di non considerare questa una priorità.